Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

IN BOCCA AL LUPO GIUSEPPE | Parte per gli Stati Uniti il giovane malato di leucemia. Continuano le iniziative per raccogliere i fondi necessari alle terapie

15 / 07 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Comincia stamane, anticipando la partenza rispetto ai programmi, il viaggio della speranza di Giuseppe Moriello, il giovane marcianisano affetto da una rara forma di leucemia per il quale intere comunità, a partire da quella di Marcianise e Capodrise, si sono mosse per sostenere la sua battaglia per la vita. L’aereo di Giuseppe è diretto negli Stati Uniti, verso il “Children’s Marcy Hospital” di KansasCity, che ha valutato il suo caso di ed è già pronto ad accoglierlo per iniziare la terapia.

La tipologia di leucemia di cui è affetto Giuseppe è molto aggressiva. Nemmeno il trapianto di midollo osseo a cui si è sottoposto insieme a diverse terapie, anche sperimentali, sono finora riuscite a fermare il progresso della malattia. Una equipe media di Genova, presso cui era in cura, ha prospettato la possibilità di sottoporsi ad una terapia genica che si sta sperimentando proprio negli Stati Uniti d’America la quale ha dato risultati positivi in casi molto simili al suo, dimostrandosi efficace tra il 70% e l’85% dei malati. Il nuovo trattamento si rivolge proprio ai pazienti in cui le tecniche standard non hanno funzionato o che sono andati incontro a una recidiva della malattia.
Le iniziative in questi giorni hanno coinvolto semplici cittadini, associazioni culturali e sportive, comunità religiose, commercianti e imprenditori, personaggi famosi dello sport e della musica, politici ed istituzioni. Eventi benefici sono stati organizzati, altri sono in procinto di essere svolti, per raccogliere i fondi necessari per finanziare la terapia che risulta essere molto costosa. Buona parte della terapia sarà finanziata attraverso il Servizio Sanitario Nazionale che coprirà più della metà delle spese necessarie.
Attraverso il sito “BuonaCausa.org“, una piattaforma che offre strumenti di crowdfunding (raccolta fondi online), gli amici di Giuseppe hanno lanciato la campagna “Mano nella mano con Giuseppe” e attraverso essa stanno chiedendo uno sforzo di solidarietà a tutti, a partire dai cittadini di Marcianise. Per chi voglia contribuire basta andare sul sito ed effettuare una libera donazione attraverso un bonifico bancario (clicca qui). Finora sono stati raccolti oltre 60mila euro ma c’è ancora tanto da fare per cui bisogna mobilitare sempre di più le coscienze. Le modalità per effettuare una donazione sono le seguenti: Bonifico IBAN IT79P0103074900000000902694 Monte dei Paschi di Siena Intestatari Zaccariello Maria Maddalena – Moriello Angela; Conto PayPal https://paypal.me/pools/c/85U3OuyY3N.
“Ogni cosa che abbiamo fatto – spiegano gli amici di Giuseppe di Mano nella Mano – ogni cosa che facciamo e ogni cosa che faremo per Giuseppe è fatta con tutto il cuore e tutto l’amore del mondo. Siamo giovani, siamo ancora “inesperti” su tanti aspetti della vita, ma se c’è una cosa che sappiamo, è che bisogna fare agli altri sempre ciò che vorremmo fosse fatto a noi… soprattutto se si tratta di un grande, grandissimo amico come Giuseppe!”
giuseppe moriello
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.