Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Gli ‘Amici di San Rocco’ si incontrano a Caserta Vecchia per pregare la reliquia del santo

01 / 06 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


In occasione dell’Anno della Fede indetto da papa Benedetto per ravvivare la fede del popolo cristiano, papa Francesco ha voluto confermare gli appuntamenti del suo predecessore. Tra essi uno dei più attesi è stata la Giornata Mondiale delle Confraternite e della pietà popolare, che si è celebrata domenica 5 Maggio in piazza San Pietro. Per essere in sintonia con questo appuntamento e per venire incontro alle esigenze di molti giovani impegnati con lo studio e delle tante comunità che vengono dal sud Italia, dalle Isole a dalla lontana penisola Iberica, anche l’associazione europea “Amici di San rocco” ha scelto come giorno per celebrare il suo 14° Convegno la giornata di Sabato 8 Giugno. Si è fatta questa scelta assumendo come compito primario l’urgenza della rievangelizzazione dei paesi europei di antica tradizione cristiana. L’evento si svolgerà a Casertavecchia dove è pastore Monsignor Pietro Farina, Vescovo e  moderatore, il quale per solennizzare l’evento ha elevato a santuario diocesano la piccola chiesa cittadina dedicata al santo di Montpellier, che custodirà l’urna reliquiario del “Transito di San Rocco”. L’appuntamento per il giorno del Convegno è alle ore 8,  quando i numerosi gruppi e tanti pellegrini saranno accolti dal procuratore fratel Costantino De Bellis, dal Presidente della provincia di Caserta Domenico Zinzi e dal sindaco della città di Caserta Pio Del Gaudio.  Alle ore 10 ci sarà il tradizionale omaggio floreale alla reliquia del Braccio del Santo da parte del sindaco della città di Cupello (Ch). Successivamente nella cattedrale avrà inizio la solenne celebrazione eucaristica celebrata da  monsignor Farina, animata dal coro diocesano e curata liturgicamente dalla Confraternita di San Rocco di Aversa.  Alle ore 16, dopo aver recitato il santo rosario e cantato le litanie in onore di San Rocco, si snoderà per le vie di Casertavecchia la processione con le reliquie e la statua del Santo taumaturgo, accompagnata dalla banda musicale,  dai numerosi gonfaloni delle amministrazioni comunali presenti e dai suggestivi stendardi delle confraternite e dei gruppi affiliati all’associazione. La giornata si concluderà con una breve preghiera davanti a Gesù  Eucaristia, nella piazza del centro storico. 
associazionie amici di san rocco caserta convegno convegno messa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.