Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

SANGUE SULLA STRADA | Travolge ed uccide un uomo in bici: conducente denunciato per omicidio stradale. IL NOME

11 / 04 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L'ambulanza parte rapidamente dal punto dell'incidente in regime di codice rosso. Quando giunge al pronto soccorso del Pineta Grande Hospital, però, si trasforma in codice nero. Hami Adda, questo era il nome del ciclista investito di fronte il Centro Fernandes, quando entra nel pronto soccorso è già deceduto e i medici non possono fare nulla.

Il ghanese 61enne, evaso dalla detenzione domiciliare circolava indisturbato in bici nel comune castellano, dinanzi al Centro sociale Fernandes in sella alla sua bici, quando ha tagliato la strada all' auto, una Lancia Musa e nonostante la frenata, non ha potuto evitare l'impatto, risultato poi essere fatale. 

Il conducente del mezzo ha cercato di soccorrere la vittima, ma è stato accerchiato e aggredito dagli altri ospiti del Centro, sotto shock per l’accaduto. L’uomo alla guida della vettura ha avvisato i soccorsi e le forze dell’ordine ma poi ha deciso di allontanarsi dal luogo dell’incidente.

E' stato quindi denunciato a piede libero per il reato di omicidio stradale C.V., 35 anni napoletano residente a Castel Volturno e dopo un lungo interrogatorio da parte dei carabinieri di Castel Volturno, il nipote di un noto politico locale, incensurato, è risultato negativo ai test tossicologici effettuati ed ha contribuito a ricostruire la dinamica dell'accaduto. 

 

 
uomo morto investito auto castelvolturno
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.