Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Era geloso dell'amicizia con il trans Heven Grimaldi, è Ciro Guarente l'assassino di Vincenzo Ruggiero.

29 / 07 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Aveva perso lei, Heven Grimaldi, la bella trans residente ad Aversa. Ciro Guarente, reo confesso dell'omicidio di Vincenzo Ruggiero, era un uomo finito. Venti giorni fa aveva fissato un appuntamento con Vincenzo per mettere le cose in chiaro. Vincenzo doveva lasciare Helen, la trans con la quale Ciro aveva condiviso mesi di amore e passione prima dell'arrivo di Vincenzo. Lui, Ciro, ne era profondamente innamorato. Durante una lite con Vincenzo lo aveva spinto e, stando al suo racconto, il giovane di Parete sarebbe morto battendo la testa sul tavolo.

La sua carriera era stata distrutta due anni fa. Ciro Guarente era infatti un uomo della Marina Militare. Due anni fa, dopo avere partecipato a un gay pride, dichiarò la sua inclinazione sessuale anche sul luogo di lavoro. A quel punto, sembrerebbe, dal direttivo della forza armata venne imposto uno spostamento di Guarente in un ufficio come civile, a Roma.
 
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it