Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

I carabinieri di Marcianise in `trasferta` arrestano spacciatore con 10mila euro di cocaina

23 / 02 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


I Carabinieri di Marcianise nella serata di sabato hanno proceduto all’arresto in flagranza di Vincenzo Aletto, 34enne pregiudicato di Melito di Napoli. Il provvedimento è scaturito a seguito di un mirato servizio, nel corso del quale i militari dell’Arma hanno notato Aletto, dapprima sostare e poi aggirarsi con fare sospetto in un’area di sosta in Mugnano di Napoli, nei pressi di via Giuglianiello, quindi, successivamente, nel mentre prelevava alcune buste in cellophane occultate tra i sacchi di spazzatura abbandonati sul ciglio della strada. A quel punto,  i Carabinieri decidevano di intervenire e una volta bloccato l’uomo, si  riscontrava che all’interno dell’involucro, poco prima prelevato, vi erano custodite 150 dosi di crack a loro volta sigillate in apposite capsule di plastica. Accompagnato in Caserma, per gli accertamenti di rito, l’Aletto veniva dichiarato in arresto e successivamente tradotto presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale. La sostanza stupefacente, da preliminari accertamenti effettuati è risultata positiva ai derivati della cocaina. Due giorni fa, Carabinieri della Compagnia di Marcianse, in collaborazione con quelli di Giugliano in Campania, sempre a Melito di Napoli hanno proceduto al sequestro di altre 300 dosi della medesima sostanza. Le 450 dosi sequestrate, verosimilmente destinate al mercato di Marcianise, avrebbero fruttato un guadagno di circa 10.000 euro. Continua senza sosta l’azione di contrasto al fenomeno dello spaccio delle sostanze stupefacenti da parte della Compagnia Carabinieri di Marcianise. Infatti, ad oggi, sono 40 gli arresti operati in flagranza ed ammonta, complessivamente, a circa 12 kg il quantitativo di sostanze stupefacenti sequestrate, tra cui,  più di 500 dosi di crack.
marciansie arresto carabinieri vincenzo aletto vincenzo aletto cocaina
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.