Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

I Sammaritani fuori dalla maggioranza di Biagio Di Muro. `Incapace di governare`

30 / 10 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Erano pronti a firmare la mozione di sfiducia per mandare a casa l'attuale amministrazione comunale di Santa Maria Capua Vetere. Ed oggi, di fatto, sono pronti a passare all'opposizione a causa "dell'inefficienza ed incapacità di quest’amministrazione a concretizzare i punti della campagna elettorale sono disposti anche ad abbandonare i banchi della maggioranza". E' quanto affermano in una nota i tre consiglieri comunali dei Sammaritani Giuseppe Barbato, Fabio De Lucia e Omero Simone dopo il blitz fallito dal notaio per mandare a casa il sindaco Biagio Di Muro. "Gli stessi - continua la nota - vivono quotidianamente lo sgomento della collettività per l’incapacità amministrativa di raggiungere qualsiasi obiettivo fortemente decantato in campagna elettorale come la problematica del C1 Nord, la lottizzazione del Campo Sorbo, il recupero dei rioni periferici ed ogni iniziativa di carattere sociale mirata ad aiutare i meno abbienti. I tempi, dopo due anni e mezzo dall’insediamento, sembrano essere più che maturi agli occhi di tutti per dimostrare ai nostri cittadini che l’amministrazione ha rispettato, con i fatti e non con le parole, gran parte dei progetti promessi e voluti fortemente in campagna elettorale. Se queste risposte, argomentate nei minimi dettagli e corroborate da imprescindibili scadenze dovessero tardare ad arrivare da parte del sindaco, i consiglieri potrebbero seriamente e soprattutto concretamente prendere le distanze da quest’amministrazione".
santa maria capua vetere sindaco biagio di muro sfiducia sfiducia sammaritani
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.