Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il colore dell`inferno e `A voce de` Creature. Rieducazione alla vita

16 / 06 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Grande successo di pubblico ieri alla presentazione del libro il Colore dell'Inferno di Antonio Del Monaco presso la parrocchia del Buon Pastore di Caserta in piazza Pitesti. La serata ha registrato gli interventi del giudice Raffaello Magi, don Roberto Comune (teologo e scrittore), Andrea  Funari (Confindustria Caserta),il sindaco di Caserta Pio del Gaudio e l'on. Giovanna Petrenga, e ospite d'onore don Luigi Merola fondatore della fondazione 'A Voce de' Creature. Protagonista il libro con le sue due linee guida principali che alimentano la sua mission: educazione e rieducazione. Sotto il profilo educativo è rivolto alle future generazioni, come momento di riflessione per allontanarle dalla strada della illegalità, che può determinare una cronicizzazione del disagio per diventare, poi, una vera patologia. L’altra strada maestra è quella della rieducazione intesa come stimolo forte per tutti coloro che hanno vissuto o vivono di perenne sclerocardia emozionale, affinché la consapevolezza di tale processo patologico possa dare a loro la speranza di trovare nella lettura la chiave giusta per determinare un cambiamento radicale. Ha chiuso la presentazione in totale sinergia con il pubblico il prete e scrittore di Villaricca don Merola che tra battute e affascinanti racconti di vita ha polarizzato l'attenzione del pubblico sulle battaglie che conduce ogni giorno attraverso la sua fondazione   in contrasto alla dispersione scolastica, nonché di sostegno ai progetti educativi e di formazione alla cittadinanza attiva, alla relaizzazione dei progetti finalizzati all’erogazione di servizi assistenziali, di aggregazione sociale e integrazione culturale, in un terra che, giorno dopo giorno, ha sempre più bisogno di nuovi simboli, di nuovi eroi.
Caserta Eventi Cultura Salute Salute paintball
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.