Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il laghetto degli orrori di Capua: ‘Piombo e ammoniaca nel lago, bonifica mai eseguita’. GUARDA IL VIDEO

16 / 10 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Ancora polemiche sul cosiddetto “laghetto degli orrori” di Sant’Angelo in Formis, la frazione di Capua che ospita i 50 ettari di lago artificiale che sta diventando l’oggetto delle attenzioni di giornalisti e cittadini. Il giornalista Salvatore Minieri, autore dell’inchiesta che ha portato sotto le luci della ribalta l’ecomostro, ha ripercorso la genesi del lago, o meglio, della cava, che negli anni ’80 ancora non esisteva. Da lì a poco sarebbe stato rotto il plateau geologico, facendo uscire l’acqua della falda acquifera, e pian piano il lago si allarga, arrivando a sfiorare le case a nord. Minieri ne ha discusso con il sindaco di Capua, Carmine Antropoli, che ha però negato la presenza di inquinamento e di fusti nel lago: “Il laghetto non solo è stato dissequestrato, ma ci stanno facendo un agriturismo sopra per ordine della procura perché l’inquinamento non c’è. La procura ha fatto delle prescrizioni che sono state ottemperate, stanno sistemando il laghetto perché la procura lo sta consegnando ai proprietari”. Sui fusti nel laghetto il primo cittadino spiega: “Hanno analizzato i 7 fusti trovati, erano vernice, per bonificarli hanno spesso 110 euro a fusto”. Minieri però smonta le affermazioni del sindaco, infatti la prescrizione della procura è solo un invito della magistratura a bonificare la zona. L’altra contraddizione è sul numero dei fusti ritrovati e sull’effettiva bonifica, e al riguardo ne parlava a settembre la senatrice Rosaria Capacchione, che datava nel 2002 il ritrovamento dei fusti, con un importo per la bonifica, mai eseguita, di 8 milioni di euro. La senatrice denuncia inoltre il tentativo del clan dei casalesi di metter mano sui soldi destinati alla bonifica. Minieri ribadisce quindi la presenza di piombo e ammoniaca nel laghetto nei documenti ufficiali, mai mostrati dal sindaco Antropoli.
lago capua rifiuti inchiesta inchiesta carmine antropoli
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.