Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il popolo di Wikipedia non aspetta la giustizia. Per loro sono "camorristi".

31 / 05 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


«Nicola Cosentino politico/camorrista. Mario Landolfi politico/camorrista». No, non siamo usciti pazzi, bensì è quanto abbiamo trovato andando a fare una breve ricerca su internet e cliccando sulla pagina di Wikipedia dedicata a Caserta. I nomi dei due politici casertani spuntano nell’elenco di Giuristi, politici e ministri, con l’aggiunta dell’aggettivo ‘camorrista’. Entrambi i politici casertani, esponenti del Popolo della Libertà con ruoli apicali (Cosentino è stato sottosegretario all'Economia e coordinatore regionale, Landolfi ministro alle Telecomunicazioni ed è attualmente sub commissario regionale del partito di Berlusconi), hanno avuto problemi giudiziari ed entrambi sono sotto processo per concorso esterno in associazione camorristica. Cosentino perché accusato da sette pentiti del clan dei Casalesi (più' uno del clan Belforte di Marcianise) di essere il referente politico del gruppo criminali. Landolfi, invece, è stato rinviato a giudizio, proprio nelle scorse settimane, per aver compiuto pressioni su alcuni politici di Mondragone, in cambio di posti di lavoro, per salvare il sindaco della sua parte politica. In entrambi i casi, però, non è stata emessa neanche una sentenza di primo grado. Quindi, per la legge italiana, sono tutt' ora innocenti. Ora si sa che Wikipedia è ‘aggiornata’ dagli utenti della rete, ma al tempo stesso, forse ci sarebbe bisogno di un maggior controllo su quello che viene scritto Anche perchè, a questo punto, è facile prevedere azioni legali da parte dei due esponenti del Pdl. Qui il link : http://it.wikipedia.org/wiki/Caserta
Caserta Politica Aversa Mondragone Mondragone Santa Maria a Vico
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.