Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il premio don Diana al testimone dell`omicidio del parroco di Casale ed al procuratore Dda Cafiero De Raho

29 / 11 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Domani, venerdì 30 novembre, sarà consegnato il ‘Premio don Diana- Per amore del mio popolo’, alle 19.00 presso Fattoria Sociale "Fuori di Zucca", in via S.Lucia ad Aversa nell'ambito del Meeting della Solidarietà organizzato da ASSO.VO.Ce.  Il riconoscimento nazionale è stato assegnato il 21 marzo scorso, giorno nel quale nel 1994 vennero celebrati i funerali di don Diana, ma anche primo giorno di Primavera, una data simbolica che coniuga ancora una volta la memoria e l’impegno per il futuro. Saranno premiati il Procuratore Aggiunto Federico Cafiero De Raho della DDA di Napoli, che con le sue indagini ha contribuito a limitare sempre di più il potere della criminalità organizzata; Augusto Di Meo testimone di giustizia dell’omicidio don Diana (fu grazie alla sua coraggiosa testimonianza, resa subito dopo l'omicidio del sacerdote, che venne individuato l'assassino del parroco); e Padre Alex Zanotelli padre comboniano sempre in lotta per i diritti civili, che ha vissuto per 12 anni nella baraccopoli di Korogocho in Kenya. Tre personalità che hanno saputo meglio incarnare nel campo della magistratura, sociale, religioso, dell’informazione il messaggio di Don Diana contribuendo alla denuncia e alla costruzione di comunità libere ed alternative alle mafie. Il premio è  una Vela, versione in miniatura del monumento presente nel Parco cittadino di Casal di Principe dedicato al sacerdote casalese ucciso dalla camorra.  
Eventi Aversa don diana Casal di Principe Casal di Principe augusto di meo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.