Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il sindaco di Santa Maria Capua Vetere bocciato dal Tar sulle quote rosa, Mastroianni: ‘Impreparazione politica’

12 / 09 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il Tar boccia la giunta Di Muro di Santa Maria Capua Vetere, costringendo il sindaco a inserire in giunta almeno un esponente femminile. Il ricorso, presentato da Stefania Viscardo del Nuovo Psi, con l’appoggio del Pdl, ha visto così l’opposizione vincere questo round. A tal proposito si è espresso il coordinatore Pdl Mastroianni: “Premesso che questa ennesima brutta figura per la nostra città, legata sempre all’evidente impreparazione politica dell’amministrazione comunale, finisce per gravare sulle tasche dei cittadini sammaritani, visto che il nostro Comune è stato anche condannato alle spese legali per un importo superiore ai duemila euro. Quindi come al solito questi amministratori sbagliano e i cittadini pagano. Nel merito della questione il Pdl non poteva non intervenire sull’assoluta esclusione delle donne posta in essere dall’amministrazione cittadina e sancita dal sindaco Di Muro con la nomina di una giunta tutta maschile, visto e considerato che anche in consiglio comunale non c’è nessuna rappresentante del gentil sesso. Pertanto noi del Pdl ne abbiamo fatto una battaglia di rispetto delle donne e della legge; e persino su un tema del genere il sindaco e la sua amministrazione si sono dimostrati totalmente privi di ogni seppur minima traccia di sensibilità politica arrivando a farsi imporre da una sentenza del Tar Campania la presenza di una o più donne nell’esecutivo cittadino. L’amministrazione comunale si sinistra Mattuci Di Muro Stellato, in questo modo, ha inanellato l’ennesimo brutta figura sempre e solo a danno e a spese  (anche economiche) della città”.
tar santa maria capua vetere quote rosa pdl pdl salvatore mastroianni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.