Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il Comune di Trentola Ducenta sposa il progetto ‘Puliamo il mondo’ di Legambiente

24 / 09 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il sindaco Michele Griffo, l’assessore all’Ambiente Ciro Ramaschiello e l’Amministrazione comunale di Trentola Ducenta, in collaborazione con le istituzioni scolastiche cittadine e Legambiente hanno organizzato, per venerdì 26 settembre alle ore 11, la manifestazione “Puliamo il Mondo”. Un evento teso alla sensibilizzazione di bambini e adulti verso il problema della salvaguardia dell’ambiente. Gli alunni del liceo scientifico e della scuola media si ritroveranno con gli alunni della scuola elementare presso il plesso di via Rossini per apprendere e mettere in pratica attività a tutela del territorio, oltre che per approfondire tematiche ambientali. Nell’ambito di tale manifestazione, l’amministrazione comunale distribuirà, a chi ne voglia fare uso,  le compostiere “domestiche”, acquistate grazie al progetto “Rifiuti Zero” finanziato dall’Amministrazione Provinciale, destinate alla raccolta e trasformazione “casalinga” dell’umido, unitamente a circa 2.000 bidoncini da utilizzare per la raccolta dell’umido nonché contenitori per toner, pile ricaricabili non più utilizzabili e penne. Inoltre, sarà avviata la campagna di informazione e di comunicazione, anch’essa prevista e finanziata dal progetto “Rifiuti Zero”, per la prevenzione della produzione di rifiuti. Tutto ciò, quindi, per affinare e completare la differenziazione dei rifiuti in modo da poter aumentare le percentuali di raccolta differenziata sul territorio comunale. Percentuali che, in verità, a Trentola Ducenta, grazie alla enorme attenzione del Sindaco e di tutta l’Amministrazione comunale ed alla piena collaborazione dei cittadini e degli addetti all’igiene urbana, già raggiunge cifre record. Il raggiungimento di altissime percentuali di differenziata per il 2013 si è attestata ad una media del 77,16%, cosa che ha consentito a Trentola Ducenta di conquistare il primo posto assoluto in provincia di Caserta, tra i comuni con una popolazione superiore ai 10.000 abitanti, nella speciale classifica dei “comuni ricicloni”, non ha fatto calare l’attenzione sulla salvaguardia del territorio: infatti, durante un’attività di controllo, posta in essere dalla Polizia municipale, è stata individuata e multata, con due verbali per un ammontare complessivo di 650 euro, Modestina Remola, residente in Frignano, sorpresa a depositare rifiuti solidi urbani non differenziati in via Spierto, adiacente il Cimitero di Ducenta. “Non ci culleremo sugli allori ma differenzieremo ancor più i rifiuti – ha dichiarato Griffo – in modo da poter aumentare ulteriormente la percentuale di raccolta differenziata. Un aspetto importante del ciclo dei rifiuti è costituito dall’umido. È nostra intenzione fornire compostiere domestiche ai cittadini, anche in considerazione del fatto che tale sistema permetterà una riduzione del conferimento di umido, che solitamente costituisce una parte consistente dei rifiuti urbani. Tutto ciò, come ho più volte ripetuto, a difesa dell’ambiente per le future generazioni”.

trentola ducenta puliamo il mondo legambiente raccolta differenziata studenti progetto
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.