Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il tango argentino sbarca al Belvedere di San Leucio per una notte di musica e danza

28 / 08 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il tango argentino, interpretato dalle orchestre GOR, Gennaro Desiderio Ensamble e Hyperion Hyperion Ensamble, illuminerà il Belvedere di San Leucio a Caserta il prossimo 5 settembre a partire dalle ore 21. L’evento, organizzato e promosso dalla Grande Orchestra Reale di Gennaro Vitiello e dall’associazione di tango argentino Trasnochando c’è di Caserta, proporrà una serata dedicata alla passione in musica dichiarata dall’Unesco “Bene Culturale Immateriale Patrimonio dell’Umanità” nel 2009. La serata sarà divisa in due momenti. Il primo, a partire dalle ore 21, vedrà sul palco i musicisti della GOR insieme alla “Gennaro Desiderio Ensamble” in uno spettacolo di tango d’ascolto dal titolo “Santi e Peccatori”. Gennaro Desiderio, noto al grande pubblico per partecipazioni a trasmissioni di punta delle ammiraglie RAI e Mediaset, con la sua “Gennaro Desiderio Ensamble” proporrà arrangiamenti e orchestrazioni originali di brani editi di Astor Piazzolla. Lo spettacolo vedrà in scena Gennaro Desiderio (violino solista), Gaetano Desiderio (pianoforte) e  Salvatore Minale (percussioni e batteria) per orchestrazioni originali curate dai maestri Raffaele Minale, Ciro Caravano dei “Neri per Caso”, Filippo D’Allio, e Peppe Vessicchio. E sarà proprio il maestro Peppe Vessicchio l’ospite d’onore che salirà sul palcoscenico per dirigere i musicisti della GOR e della Desiderio Ensamble nell’esecuzione del brano da lui stesso orchestrato. E quando sul concerto della Desiderio Ensable calerà il sipario, sul palco di San Leucio saliranno gli Hyperion Ensamble,  l’orchestra di tango tra le più richieste e famose al mondo che ritorna in Campania per la seconda volta dopo circa 20 anni di assenza. E sulla musica degli Hyperion  prenderà il via la milonga per il secondo momento della serata, quello dedicato al ballo. L’ouverture del tango da ballare sulle note live degli Hyperion sarà affidata ai quadri di danza della coreografa Graziella Di Rauso. Poi spazio ai tangeri di tutta Italia che, sulla musica live degli Hyperion e del musicalizador  Horacio Quota, balleranno tutta la notte sotto il cielo di San Leucio, con la Caserta e la sua Reggia a far da sfondo.

caserta belvedere san leucio tango musica orchestra
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.