Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Giro di coca tra i giovanissimi di Caserta e Maddaloni: nuovo arresto per la figlia dell'ex carabiniere. Scoperti anche i complici

15 / 06 / 2020

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Arrestata e richiusa nel carcere di Pozzuoli con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente la figlia dell’ex carabiniere Lazzaro Cioffi. La 24enne, Ilaria Cioffi, nascondeva della cocaina nel bagno. A far scattare l’arresto, una perquisizione domiciliare eseguita dai carabinieri cinofili di Sarno. I militari hanno rinvenuto, nascosti nel bagno, 9,7 grammi di cocaina suddivisa in cinque dosi,materiale di taglio e confezionamento. La figlia di Cioffi però, era già nota alle forze dell’ordine. Nei mesi scorsi infatti, gli agenti della polizia e i carabinieri avevano già fermato e arrestato la 24enne, figlia di Lazzaro Cioffi. Fu trovata in possesso di 25 grammi di cocaina nascosti all’interno della auto. La donna, con abiti eleganti e a bordo di un’auto di prestigio, fermata dagli agenti assunse un atteggiamento sospetto. Per questo motivo, dopo un breve appostamento, i poliziotti la fermarono. A seguito di accurato controllo all’interno dell’autovettura rinvennero 69 involucri di cocaina, destinati allo spaccio, dal peso di circa 25 grammi. In quell’occasione la per la figlia di Lazzaro Cioffi scattarono gli arresti domiciliari.

Nel prosieguo delle indagini, le attività intercettive estese alle utenze dei soggetti a varo titolo collegati a Ilaria Cioffi e le successive attività di riscontro, hanno consentito di delineare gravi indizi di colpevolezza per ulteriori episodi di cessione di cocaina e crack a carico di Ilaria Cioffi e di Crescenzo Barletta nonché per un episodio di tentata estorsione di somme denaro perpetrata in danno di alcuni acquirenti della sostanza stupefacente da Antonio Carlo D'Onofrio e dal Barletta in concorso tra loro ed aggravata dall'utilizzo di un'arma. Alla luce del quadro accusatorio delineatosi, il Gip, condividendo appieno le risultanze investigative riscontrate, ha emesso le misure cautelari su indicate nei confronti degli indagati.

Lazzaro Cioffi indagato per l’omicidio Vassallo

Ritrovamenti che hanno fatto scattare le manette per la giovane che è finita in carcere. Ilaria Cioffi, 24 anni, è la figlia del carabiniere infedele, Lazzaro Cioffi, detenuto in carcere dal 2018 con l’accusa di corruzione e spaccio di droga con l’aggravante del metodo mafioso per essere sceso a patti con i clan del Parco Verde di Caivano. L’ex carabiniere, inoltre, è noto allecronache per essere finto al centro di un’altra importante indagine condotta dalla Procura di Salerno che lo vede indagato per l’omicidio del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, trucidato con nove colpi di pistola la sera del 5 settembre 2010.

 

lazzaro cioffi arrestato ilaria cioffi
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.