Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Inaugurata la palestra del liceo Quercia di Marcianise alla presenza del capo della polizia Pansa

13 / 11 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


In centinaia ad attendere alcune della autorità che si sono recato al liceo  "Federico Quercia" di Marcianise per parlare di legalità. All'interno dell'istituto è stato allestito un palco dove il giornalista sportivo Fabio Caressa ha accolto il capo della Polizia Alessandro Pansa e il procuratore della Repubblica di Napoli Giovanni Colangelo. Presenti all'evento in cui è stata anche inaugurata la nuova palestra di pugilato del Gruppo Sportivo della Polizia di Stato Fiamme Oro, i campioni Roberto Cammarelle, Domenico Valentino, Martina Grimaldi e Jessica Rossi. E' stato proiettato un video in cui è stata messa in evidenza soprattutto l'importanza del lavoro di gruppo. Il preside del Liceo Pasquale Marotta, con brevi parole ha ringraziato gli ospiti presenti e il sindaco di Marcianise Antonio De Angelis. Sul palco anche Francesco Montini, presidente sportivo dei gruppi Fiamme Oro. Il procuratore Giovanni Colangelo si è rivolto ai presenti con parole di grande speranza: "Sono onorato di essere alla presenza di tanti campioni e tanti ragazzi che rappresentano il futuro. Marcianise è una terra martoriata ma con tante risorse straordinarie, cambiare l'avvenire è possibile con i piccoli gesti, con il rispetto verso gli altri e con il rispetto nei confronti dell'ambiente. Noi possiamo indicarvi la strada ma è tutto nelle vostre mani"  Il procuratore, molto sentito e provato per il tema tanto delicato ha continuato: "Non ho mai dimenticato le parole di una ragazzina calabrese, il cui papà, condannato per un grave reato si trovava in carcere, lei disse di non conoscere la legalità ma di sapere bene, invece, cosa fosse la illegalità che le  aveva tolto gli affetti. La illegalità nega la libertà, prendetevi la vostra libertà". In collegamento con Roma c'è stato poi Antonio Grande, medico capo della Polizia di Stato, che ha fatto sentire agli studenti la sua vicinanza. Non sono mancate le parole del capo della Polizia Alessandro Pansa:" Oggi ci troviamo in questo liceo che porta un nome importante, quello del vostro compaesano Federico Quercia, letterato, scrittore, filologo e giornalista. Ciò ispira fiducia in questa terra, rigogliosa capace sicuramente di produrre cose grandi, nella cultura come nello sport. Allestire qui una palestra per uno sport come il pugilato, è un nuovo riscatto. Il fondamento dello sport non è la vittoria in sé ma il principio di realtà che non cede all'illegalità". (Anna Salzillo)
palestra marcianise alessandro pansa inaugurazione inaugurazione polizia
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.