Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Inaugurazione del parco giochi di Capua, sabato l’apertura al pubblico

23 / 05 / 2013

|

Carmine Di Niro

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E' ormai tutto pronto per l'inaugurazione del parco giochi di via Napoli a Capua. L'area, che si estende  in uno dei più suggestivi angoli della cinta bastionale, sarà aperta al pubblico da sabato, alle ore 10:30. Giostrine, giochi e attrezzature ludiche di ogni genere accoglieranno, infatti, figli e genitori, nipoti e nonni, che a Capua avranno finalmente un luogo di svago, dove poter trascorrere ore di serenità in compagnia dei congiunti. Soddisfatto il sindaco Carmine Antropoli che, in merito, ha evidenziato: "Questa amministrazione comunale ha consegnato alla città, al suo futuro, alle sue future generazioni un'altra importante opera, che si aggiunge alle tante altre che, nel corso dell'attuale e del precedente mandato, sono state realizzate nel territorio". E aggiunge: “Ringrazio per la lodevole opera svolta i consiglieri Marco Ricci e Guido Taglialatela, che hanno sbrogliato, presso il Demanio e la Soprintendenza, le pratiche amministrative necessarie per l’utilizzo dell’area”. Proprio il consigliere Marco Ricci ha spiegato come è nata l’idea del parco giochi e, in particolare, come è stata realizzata. “Iniziai a parlarne al sindaco Antropoli, al quale piacque subito l'idea e mi diede l'incarico di cercare un’area idonea”, ha evidenziato l’amministratore.  “Già avevo un’idea – ha aggiunto -  dato che ho trascorso la mia infanzia e la mia adolescenza a Largo G. Amico. Pertanto, conoscevo bene tutta la zona intorno a via Napoli. Quell’area, dove da piccolo giocavo, era nel frattempo diventata luogo di piccoli orti gestiti da alcuni pensionati. Vi erano galline, caprette e tanto altro, tante spine e tanta erbaccia che arrivava fin sopra alla strada, il tutto  a ridosso del centro storico. Mi sembrava un po' strano, così contattai alcune persone, anziano per anziano, per rappresentare loro l’idea progetto. Questi signori ai quali ancora oggi va il mio più profondo ringraziamento, dissero che non avrebbero mai creato problemi ai bambini e così iniziammo tutte le procedure idonee a liberare l’area. Successivamente mi recai all'agenzia del  demanio in Regione e formalizzammo il contratto di fitto a favore del Comune. Poi, con l’aiuto dell’arch. De Lucia facemmo partire il primo stralcio del progetto generale, che prevedeva la bonifica, la messa in sicurezza e la recinzione dell'area. Dopo qualche mese facemmo partire il bando per la realizzazione e la gestione del parco giochi. Il consigliere Ricci  ha poi sottolineato che nell’area ludica di via Napoli sarà garantito “un servizio di intrattenimento ai nonni e ai genitori, partendo dalla semplice  panchina dove potersi sedere e guardare i piccoli, alla palestra relax all'aperto, al campo di bocce, all'anfiteatro per i bambini, al servizio di ristorazione e bar se una famiglia ne avvertisse l'esigenza”. “Grazie a quest'opera – ha concluso - sarà possibile, sempre gratuitamente, accedere ai fossati della cinta bastionale attraverso una bellissima scalinata che porta direttamente al parco delle fortificazioni. Per la prima volta, ci sarà un comodo ingresso pedonale che permetterà alla cittadinanza di accedere, tramite questo splendido corridoio ecologico, ai fossati della città, dove potersi divertire all'aria aperta in pieno centro storico. Non posso non ringraziare il sindaco per il sostegno e la fiducia avuta nei miei confronti, i miei colleghi di partito, i colleghi assessori di allora e i consiglieri comunali della prima e della seconda amministrazione Antropoli, i consiglieri di opposizione della prima amministrazione per il contributo propositivo apportato,  il lavoro dell’ingegnere Greco, nonché  l’impresa realizzatrice Sacom srl  e l’impresa di gestione società di Progetto Parco delle Fortificazioni di Capua srl per aver creduto nel progetto”.
comune capua parco inaugurazione inaugurazione bambini
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.