Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Inchiesta della Finanza al Comune di Aversa, Della Valle: `I miei atti sono tutti a norma di legge`

12 / 03 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Mentre proseguono le indagini della Guardia di Finanza ad Aversa (stamane con una nuova visita presso gli uffici del comune, leggi qui), Gino Della Valle, consigliere di opposizione, ha indetto una conferenza stampa atta a fare chiarezza su quegli aspetti relativi al periodo in cui era in carica in qualità di assessore delegato alla mobilità e alla viabilità, ossia l’acquisto e l’utilizzo di pilomat e fioriere per delimitare e gestire le zone a traffico limitato all’interno del centro urbano. Della Valle ha puntualizzato innanzitutto la sua posizione: “Mi preme far sapere alla città le corrette procedure e quello che è stato fatto”. A tal proposito vengono illustrate le modalità di quanto accadde, precisamente negli anni 2005 e 2009, quando furono investiti più di centomila euro per i dissuasori mobili. L’acquisto, ci spiega Della Valle, fu compiuto attraverso una gara d’appalto espletata a livello nazionale che vide vincitrice una ditta di Savona. “Mi voglio dichiarare convinto e sicuro di quello che è stato fatto. Ho piena fiducia nella Procura della Corte dei conti e nella magistratura in generale”, prosegue Della Valle. Queste apparecchiature, che in particolare constano nei pilomat di via San Felice, via Giolitti e via Magenta, e le fioriere di via Porta Napoli e via Garibaldi, installate per coadiuvare il lavoro della Polizia municipale così che questa potesse occuparsi di punti più critici. “Fino a tre anni fa –dichiara l’ex assessore Della Valle- erano perfettamente funzionanti”. Tonante nei confronti dell’attuale amministrazione, afferma: “Vanno previsti interventi di manutenzione, poiché queste apparecchiature sono soggette all’usura del tempo. In questi anni c’è stata manutenzione zero”. Della Valle ha concluso il proprio intervento sul tema della viabilità e della sicurezza urbana, dichiarandosi completamente insoddisfatto di come sia stato gestito dall’attuale amministrazione comunale, in particolare per la mancata manutenzione della segnaletica orizzontale. Ma ciò che preme maggiormente sottolineare a Della Valle è soprattutto l’inefficienza del piano parcheggi, definito un “flop”, e a tal proposito propone una riunione a cui invita a prendere parte le associazioni di categoria, come l’Ascom, affinchè si possa parlare ed affrontare una problematica che interessa in particolare le zone di Via Roma e Piazza Municipio.  (Giuliano Moccia)
aversa comune inchiesta finanza finanza corte dei conti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it