Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Incredibile a Casapesenna: in una pasticceria beccati 20 lavoratori a nero su 24. Chiusura e maxi multa di 60mila euro

22 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Continua l’offensiva  del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Caserta (NIL) – lo Speciale Reparto dell’Arma in servizio Presso la Direzione Territoriale del Lavoro  -  finalizzata al contrasto del lavoro irregolare. Nella tarda serata del 21 settembre i militari del NIL, unitamente a personale della Stazione Carabinieri di S. Cipriano d’Aversa e della CIO (Compagnia d’Intervento Operativo), hanno fatto irruzione in un laboratorio di pasticceria sito a Casapesenna, all’interno del quale i militari hanno sorpreso al lavoro 24 dipendenti.  L’irruzione  ha colto di sorpresa tutti i presenti rendendo vano qualsiasi tentativo di fuga, atteso che tutte le uscite erano state bloccate dai militari. Effettuate le opportune verifiche ben 20 lavoratori sono risultati irregolarmente assunti, cioè  in nero. Al lavoro anche una cittadina macedone sprovvista di permesso di soggiorno. Per  F.C. titolare dell’attività è  scattata una denuncia a piede libero alla Procura della Repubblica di S. Maria Capua Vetere, per violazione alle norme in materia di immigrazione, oltre all’applicazione del provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale ed alla contestazione di sanzioni amministrative per circa 60.000,00 euro.
Caserta Cronaca Casapesenna Casal di Principe Casal di Principe scarpe
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.