Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Indagato il sindaco Marcello De Rosa: dimissioni falsificate di un consigliere e violenza privata

27 / 11 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Rinviato a giudizio il sindaco di Casapesenna, Marcello De Rosa, per l'accusa di induzione al falso e violenza privata semplice.

Il tutto ha avuto inizio durante lo scorso mandato da primo cittadino quando De Rosa invitò, l'ex consigliere comunale di maggioranza Sebastiano Cilindro a fare un passo indietro, in virtù della condanna inflitta al padre di quest'ultimo per fatti di camorra, vicenda dalla quale poi venne assolto definitivamente.

Dimissioni falsificate di un consigliere, sindaco a processo

Secondo l’accusa De Rosa, nel 2015, avrebbe protocollato le dimissioni del consigliere Cilindro con una lettera che quest’ultimo ha disconosciuto. Le indagini sono partite dalla denuncia dell’allora consigliere comunale, il quale denunciò che il sindaco De Rosa si sarebbe presentato a casa sua con altri tre consiglieri intimandogli di rassegnare le dimissioni.

 



 

marcello de rosa indagato casapesenna
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.