Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Infiltrazioni della camorra nell’ospedale di Caserta, la parlamentare Pd Picierno: ‘Mantenere alta l’attenzione’

22 / 07 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Confidiamo nel veloce e proficuo lavoro degli ispettori per verificare se l’azienda ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, importante struttura sanitaria del capoluogo e dell’intera provincia, sia stata oggetto di infiltrazioni criminali. Il sacrosanto diritto alla salute e i servizi ad esso connessi non possono essere assolutamente messi in pericolo dalla mano lunga dei clan”. Lo ha affermato Pina Picierno, deputata e responsabile nazionale Legalità e lotta alle Mafie del Partito Democratico. “Quello dell’appalto di forniture e servizi – ha aggiunto la parlamentare - è un campo su cui l’attenzione deve essere sempre alta: il ramo imprenditoriale delle mafie, quello dei colletti bianchi e dei legami con l’economia e la politica, è ciò che assicura capacità di adattamento e sopravvivenza a queste organizzazioni. Per questo chiediamo al Governo di dare risposte certe e rapide all'interrogazione della senatrice Rosaria Capacchione e, nello stesso tempo, di procedere all'individuazione di tutti gli strumenti normativi necessari ad impedire l’infiltrazione mafiosa nella gestione di appalti e servizi di primaria importanza”.
sanita` caserta ospedale ispezione ispezione pina picierno
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.