Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Interporto, 4 indagati per corruzione, distruzione di documenti e turbativa d'asta

18 / 09 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L’indagine riguarda la bretella di collegamento tra l’area dell’interporto Maddaloni-Marcianise e la Statale 265 con appalto da 4 milioni di euro.

Sono quattro le persone indagate, per i reati di falso per soppressione di documenti, corruzione e turbativa d’asta. L’inchiesta è coordinata dai pubblici ministeri Antonella Cantiello e Giacomo Urbano. Si tratta di un’indagine innescata da una delle tante segnalazioni arrivate all’Authority nazionale anticorruzione. 

Tra i filoni più caldi, c'è quello che ha portato ai blitz della Guardia di Finanza al Comune di Marcianise e per il quale il pm Sergio Occhionero ha provveduto a nominare un perito per verificare il permesso a costruire presentato dall'azienda e altre incongruenze emerse nell'ambito dell'attività portata avanti dagli agenti del comando di polizia municipale di Marcianise. Tra gli elementi messi a disposizione della Procura ci sono i faldoni relativi a questa vicenda, prelevati dall'ufficio tecnico del Comune, insieme ad un pc. 
I lavori erano iniziati dopo l'accordo tra Comune di Marcianise ed Ise ma senza perfezionare gli atti amministrativi ed in particolare le autorizzazioni del genio civile e pertanto sono stati sospesi dall'Autorità Giudiziaria.

 

 

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it