Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

TERREMOTO INTERPORTO | Velardi: "Apprendo la notizia dai giornali: non conosco gli atti". E difende l'accordo transattivo

06 / 09 / 2019

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


"Ho appreso da diversi resoconti giornalistici la notizia di un'inchiesta che riguarda l'interporto e che vede coinvolto un dirigente del Comune di Marcianise. Secondo tali resoconti, nell'inchiesta risulto indagato quale sindaco per abuso d'ufficio insieme con gli assessori di una mia ex giunta."

Così il sindaco di Marcianise, Antonello Velardi, annuncia di essere venuto a conoscenza dello scandalo sui "permessi facili" (accusa della Procura ndr), rilasciati dagli uffici dell' Ente, che vede agli arresti domiciliari il suo Dirigente Tecnico Gennaro Spasiano, il patron dell' Interporto Giuseppe Barletta con il manager di Maddaloni Antonio Campolattano, e che che vede indagati lo stesso sindaco con altri componenti della giunta

"Non conosco gli atti, mi attengo agli stessi resoconti per sottolineare la nostra assoluta estraneità agli addebiti che eventualmente ci vengono contestati e per ribadire la massima fiducia negli organi inquirenti: la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere e la Guardia di Finanza di Caserta.

Auspico che gli inquirenti accertino con assoluta determinazione ogni violazione di legge, convinti che l'attività pubblica vada svolta nella massima trasparenza e nel rispetto delle norme. Rivendico la correttezza dell'attivita fin qui svolta alla guida dell'amministrazione comunale di Marcianise, sempre ispirata - come nel caso specifico - solo ed esclusivamente alla tutela degli interessi dell'Ente.

L'accordo transattivo siglato con l'Interporto ha di sicuro apportato ventaggi indubbi alle casse del Comune di Marcianise: ogni pubblico amministratore animato da questi propositi non avrebbe potuto fare altrimenti.

Duole sottolineare che le pubbliche amministrazioni precedenti non abbiano perseguito gli stessi obiettivi, disinteressandosi della tenuta dei conti dell'Ente. Ciò rimanda alla più ampia, e dolorosa, problematica della selezione e della qualità delle classi dirigenti soprattutto nei nostri territori.

Restiamo, io e gli assessori, a totale disposizione degli inquirenti per fornire ogni utile chiarimento."

interporto arrestato marcianise maddaloni antonello velardi
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.