Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Juvecaserta a Roma, Sacripanti studia le contromosse: "Non dobbiamo farli correre"

27 / 10 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Le sfide tra Roma e Juvecaserta non sono mai partite normale. L'appuntamento di domani al Pala Tiziano (ore 18,15 diretta Teleprima) è la 41esima sfida tra le due compagini, la cui rivalità sportiva ha radici molto antiche, fin dai tempi in cui sia la formazione bianconera che quella capitolina – allora targata Banco di Roma – militavano nelle serie inferiori tanto che, ormai da lustri, la sfida, soprattutto tra le due tifoserie,  è vissuta quasi come un derby. Sul confronto di domani coach Sacripanti non nasconde le sue preoccupazioni: "Affrontiamo una squadra allenata molto bene da Marco Calvani,  che sta giocando una buona pallacanestro, fatta di sostanza tecnica, talento atletico e mentalità difensiva. In questo momento il contropiede e le uscite dai blocchi per i tiratori sono le armi più importanti, senza, però, tralasciare il tiro da tre punti (è la prima formazione del campionato con il 46%) che sta facendo la differenza. Nell'arco della partita – continua il tecnico bianconero - possono variare i quintetti, perché hanno giocatori con diverse caratteristiche individuali che possono cambiare ruolo per trovare un equilibrio di squadra e solidità offensiva e difensiva”. Analizzate le peculiarità dell’avversario, coach Sacripanti si sofferma sulla sua squadra “che dovrà continuare il processo di miglioramento in atto, mettendo in campo ancor di più energia ed equilibrio nel gioco collettivo. Sarà importante – conclude l’allenatore casertano - cercare di non farli correre e sporcare le loro percentuali al tiro, soprattutto dalla lunga distanza”. Il confronto tra l’Acea Roma e la Juvecaserta sarà diretta da Paolo Taurino di Vignola (MO), Massimiliano Filippini di S.Lazzaro di Savena (BO) e Manuel Mazzoni di Grosseto.
Caserta Sport basket JuveCaserta JuveCaserta sacripanti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.