Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Juvecaserta, il prossimo ostacolo verso i play off è la Cimberio Varese. Coach Molin: `Dovremo imporre il nostro ritmo`

04 / 04 / 2014

|

Alfredo Marotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Juvecaserta si appresta a giocarsi un’altra chance verso i play off. La tanto desiderata vittoria in trasferta, dovrà arrivare contro Varese: “La Cimberio è una squadra con molto talento - esordisce il coach bianconero Molin - sarà una gara difficile e lo sappiamo. Ma c’è una chiave per arrivare alla vittoria: dovremo portare la gara sul nostro piano, concedendo nulla agli avversari ed imponendo il nostro ritmo”.
 
La delusione di Bologna. L’amara sconfitta contro Bologna, riecheggia ancora nella mente dei giocatori: “Abbiamo avuto una settimana normale, alla ripresa degli allenamenti c’erano ancora le scorie della debacle bolognese. I ragazzi erano dispiaciuti - rivela - ma allo stesso tempo c’era e c’è tanta voglia di rivincita”. Per Molin, la sconfitta contro Bologna si porta dietro un rammarico ben preciso: “Contro la Virtus il rammarico più grande è stato non difendere come sapevamo nell’ultimo quarto, in cui abbiamo concesso troppo alla squadra bolognese ed alla fine siamo rimasti con le mani in mano”.  
 
Il rientro di Cameron Moore. Il protagonista di questa settimana bianconera è stato senza dubbio Cameron Moore, rientrato dagli Stati Uniti e reintegrato in squadra dopo l’infortunio: “Cameron è ancora lontano dalla sua condizione ottimale - analizza Molin - si deve rimettere in sesto completamente ma si è mostrato molto disponibile. Sa che davanti a lui c’è Cameron e che deve lavorare sodo per riprendersi il suo posto”.  
 
Il momento difficile di Easley. Restando sul capitolo lunghi, il tecnico mestrino si sofferma sul momento negativo e sullo stato di forma di Tony Easley: “E’ un buon giocatore, è arrivato qui per migliorarsi e per dare un grande apporto alla squadra. Deve però trovare una sua identità ed a Bologna non è stato sicuramente soltanto lui uno dei peggiori”.
 
La Juvecaserta deve essere più decisiva. La squadra bianconera ha dimostrato in questa stagione di ‘steccare’ nei momenti decisivi,  a riguardo ecco l’idea di coach Molin: “I ragazzi sono molto frustrati perché  - conclude - quando sono sotto pressione non riescono a portare a casa l’importante posta in palio”.
 
juvecaserta basket varese coach Molin coach Molin Easley
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.