Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Una pazza Juvecaserta batte Cremona dopo aver visto l'inferno (79-75)

05 / 02 / 2017

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Juvecaserta vendica la sconfitta casalinga di domenica scorsa contro Varese e porta a casa una vittoria fondamentale contro Cremona (79-75) che chiude, quasi definitivamente, il discorso salvezza. La truppa di Dell’Agnello vince una gara pazza che l’ha vista sotto nel punteggio fino a 5’ dalla sirena, quando i bianconeri, guidati da Bostic, Cinciarini, Putney e da un redivivo (solo nell’ultimo quarto) Sosa sono riusciti a raddrizzare. A Cremona non è bastato un Johnson-Odom da 27 punti e 3 assist, tappando clamorosamente l’ultima quarto e gettando al vento anche 16 punti di vantaggio a metà del terzo quarto.

LA GARA. Caserta si gioca una enorme fetta di salvezza anticipata, ma l’inizi di gara è tutto di marca Vanoli. Cremona parte forte, Sosa sparacchia ed i viaggianti si portano sul 5-9 con Paul Biligha. La Juvecaserta non trova punti dagli esterni ed è costretta ad affidarsi a Putney e Diawara, che provano a tenere da soli in pieni la baracca (10-10 al 5’), mentre Cremona trova punti pesanti da Johnson-Odom continua a bersagliare la retina bianconera ed il primo quarto va in soffitta coi viaggianti avanti (14-20).

Dell’Agnello si gioca la carta Bostic per cercare di frenare gli esterni lombardi ed i risultati arrivano: 7-0 di parziale concluso da Cinciarini per il pareggio a quota 21 al 12’. Passato il momento di sbandamento, Johnson-Odom e Thomas riprendono a macinare punti ed i viaggianti riprendono il largo (24-32). Caserta è in ‘buio completo’ e neanche Sosa (0 punti e 0 assist all’intervallo) riesce a rivitalizzarla. Gaspardo porta Cremona fino al +13, prima che Putney e Diawara guidino la nuova mini riscossa che però serve a poco. Carlino segna da tre a pochi secondi dalla sirena ed all’intervallo lungo Cremona è avanti 30-42.

Al rientro sul parquet Caserta parte forte: Sosa rompe il digiuno, Bostic si fa sentire anche in attacco ed i bianconeri tornano sul -10, mentre Cremona sporca le sue percentuali. Biligha e Johnson-Odom danno la sveglia agli ospiti e spengono anche l’interruttore bianconero: un paio di palle perse di Sosa fanno mugugnare gli spalti (tutt’altro che pieni…) e danno vigore ai ragazzi di coach Lepore che spingono sull’acceleratore tornando sul +16 al 25’. Caserta non riesce a mettere in moto Watt come al solito e l’unico a trovare la via del canestro con costanza è Bostic che riesce a portare i padroni di casa sul -11 all’ultimo ‘Stop&Go’ (46-57).

Caserta si riporta sotto la doppia cifra di scarto grazie a 6 punti di fila di Cinciarini che sfrutta a pieno anche un fallo tecnico fischiato a Johnson-Odom. Il numero 10 diventa un fallo e guida, insieme a Putney, la rimonta bianconera fin al -5 del 33’ (58-63). Il tifo si scalda e finalmente entra in partita anche Sosa: 8 punti filati valgono il 66 pari (con tanto di sfida da 3 con Johnson-Odom). Alla ‘corrida’ si iscrive anche Putney che firma il primo vantaggio bianconero dall’inizio della gara e con 5 punti filati porta i padroni di casa sul 71-66 al 36’. Il vento è cambiato e lo si nota quando Diawara conquista un rimbalzo in attacco subendo il fallo di Biligha che permette a Caserta di allungare ancora dalla lunetta (+6). Cremona non trova più il canestro e la truppa di Dell’Agnello vol al massimo vantaggi con la tripla di Putney (+9) chiudendo di fatto la partita. Thomas e Johnson-Odom provano a riaprirla dispersamente nel finale, ma la stoppata di Gaddefors su Carlino far calare i titoli di coda su una gara pazzesca. che la Juvecaserta porta a casa (79-75) chiudendo, quasi definitivamente, il discorso salvezza.

JUVECASERTA-CREMONA 79-75

(14-20; 30-42; 46-57)

JUVECASERTA. Sosa 14, Iavazzi ne, Diawara 13, Cinciarini 15, Ventrone ne, Putney 19, Gaddefors 1, Giuri, Bostic 11, Cefarelli, Watt 6, Johnson. ALL. Dell’Agnello

CREMONA. Johnson-Odom 27, Amato ne, Mian 2, Gaspardo 12, Harris 4, Carlino 4, Paul Biligha 12, Boccasavia ne, Wojciechowski 8, Turner 1, Thomas 5. ALL. Lepore

juvecaserta cremona 79 75 tabellino cronaca lega basket
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.