Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

L`Aidaa porta Peppa Pig in tribunale. Ecco perchè

07 / 01 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


"Ci hanno accusato di voler togliere i sogni ai bambini, ma non è vero. Noi vogliamo solo che i bambini non crescano con una verità distorta la stessa che ha trasformato nella cultura popolare anche grazie alla favola di cappuccetto rosso e alle vecchie crudeli filastrocche il lupo come un animale cattivo e che odia gli uomini. Per questo- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale di AIDAA- abbiamo deciso di chiedere al tribunale dei Minori con un istanza un pronunciamento in cui si imponga di inserire alla fine dei cartoni animati o dei film, ma anche di libri e fiabe una pagina dove si spieghi chiaramente che gli animali usati nei cartoon spesso nella vita reale vengono maltrattati, se non addirittura sterminati". AIDAA lancia inoltre un appello agli editori ad aderire alla proposta di introdurre la pagina-verità con un testo simile a quello proposto nell'istanza presentata al tribunale dei minori. Nessuno vuole boicottare i cartoni animati, ma crediamo sia giusto dire ai bambini che la realtà è tutta un'altra e che cosi come i maialini non sono animali felici, cosi i lupi non sono animali cattivi da sterminare. E su questa cosa andremo in fondo. 
televisione peppa pig tribunale milano milano aidaa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.