Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La farsa del Forum dei giovani a Santa Maria Capua Vetere. Documento di 3 eletti: `Pensano solo alle poltrone`

20 / 03 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Che fine ha fatto il Forum dei giovani di Santa Maria Capua Vetere?”. Se lo chiedono con forza i tre eletti Vincenzo Maria Buco, Vittorio Checchia, Alessadro Maffei che tirano le orecchie all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Biagio Di Muro. “L'amministrazione è sempre più distante e incurante dei giovani. E' l'ennesima farsa. Trascorsi circa 2 mesi dalle elezioni dei 15 rappresentati del forum dei giovani cittadino che ha coinvolto, tra candidati e non, più di 800 ragazzi sammaritani, l'amministrazione ha inconfutabilmente dimostrato a riguardo il disinteresse più totale, concretizzatosi nella mancata convocazione per l'insediamento. L'amministrazione tutta, compreso l'assessore alle politiche giovanili Busico, è più propensa ad impiegare il tempo nel cercare di mantenere poltrone piuttosto che dar modo di insediarsi a questo importante fulcro di vita politica giovanile. Ancor più sconcertante il silenzio del sindaco Di Muro indaffarato nell'inventarsi incarichi per tenere ancora in piedi un'amministrazione frutto di un ibrido politico che non sta facendo altro che dimostrare giorno per giorno la sua pochezza ed inconsistenza. Il forum è la chiara dimostrazione di un interesse attivo e presente dei giovani sammaritani accorsi numerosi alle urne, giovani ai quali l'amministrazione deve una risposta celere e concreta, data l'assenza di qualsiasi tipo di iniziativa da parte del governo cittadino. Pertanto, con questo comunicato, sproniamo l'amministrazione tutta ad attivarsi fattivamente per i giovani che hanno espresso grande condivisione per un progetto come il forum, che ci auguriamo possa insediarsi e iniziare a lavorare più velocemente possibile”.
forum giovani santa maria capua vetere vincenzo maria buco vincenzo maria buco alessandro maffei
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.