Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La Fiadel si scaglia contro il consigliere di Capua Ricci: ‘Contesta gli 11 reintegrati mentre assume un nuovo lavoratore’

08 / 06 / 2013

|

Carmine Di Niro

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Continuano le polemiche a Capua sul servizio di igiene urbano, affidato ad oggi alla ditta Rent Line, e che vedrà a breve l’assegnazione di una nuova gara. La Fiadel (Federazioni italiana autonoma dipendenti enti locali) sulla questione attacca il consigliere comunale con delega all’ambiente Marco Ricci, che aveva dichiarato nei giorni scorsi il passaggio di cantiere di 40 unità. “Ancora una volta l’ex assessore al ramo sbaglia – affermano dal sindacato - perché sa benissimo che le unità sono 51 in servizio sul territorio. I lavoratori che Ricci vorrebbe lasciare a casa sono stati reintegrati dal giudice del lavoro con tanto di sentenza. Infatti quando vi fu un passaggio di cantiere precedente, Ricci aveva provato a creare nuovi undici disoccupati, facendo transitare all’allora ditta Impresud solo 40 unità. Gli undici lavoratori – accusa il sindacato - sono ancora in attesa di essere regolarizzati, per mesi infatti hanno lavorato full time, ricevendo cosa vietata dalla legge, e anche dal buon senso, una busta paga per part-time. Su questo punto e su altri abbiamo incontrato l’attuale ditta, che ci ha assicurato che a giorni provvederà a sanare tutte le posizioni e quindi a rispettare leggi e sentenze”. La Fiadel rivela poi che da qualche giorno è stata fatta una nuova assunzione, senza attingere dal Consorzio di bacino, dove vi è ancora una unità da assorbire. “Non sappiamo se con contratto a tempo indeterminato o meno – affermano dalla Fidel - ma secondo indiscrezioni dei lavoratori del cantiere di Capua, pare che lo stesso, assunto con mansioni di preposto al controllo, sia molto vicino ad un politico capuano. Allora chiediamo al sindaco Carmine Antropoli, al consigliere Ricci ed al dirigente di settore del Comune capuano, se hanno vigilato su tale atto. Perché tra poco, passato il periodo previsto dal Ccnl i lavoratori saranno 52. E poi non si vengano a lamentare, quando ci sarà il passaggio di cantiere, perché se 52 sono, 52 dovranno essere, in quanto sugli undici si è già espresso il giudice del lavoro”.    
rifiuti capua fiadel reintegro reintegro marco ricci
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.