Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La gang dei muratori rimasti senza lavoro: iniziano a rapinare distributori di benzina. Cinque arresti

03 / 08 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Erano rimasti senza lavoro e così hanno pensato bene di iniziare a commettere rapine per sopravvivere. Protagonisti cinque muratori, uno di Maddaloni, tre di Caserta ed uno siciliano, la cui ‘vita spericolata’ è pero’ durata poco. Due colpi, il primo fallito, il secondo appena tentato, e su di loro si sono avventati gli agenti della polizia di Arezzo che li hanno tratti in arresto. Sono stati arrestati T.P, 41 anni, muratore di Maddaloni; L.G.B., 39 anni, muratore di Caserta; N.F., 38 anni, operaio di Caserta; T.F., 48 anni, muratore siciliano; D.C.L., 39 anni, muratore di Caserta. Successivamente è stato individuato anche un sesto elemento, anch’egli siciliano. Dalle indagini è emerso come i 5 da tempo stessero progettando il colpo. Già lunedì della scorsa settimana era fallito un colpo simile perché i malviventi non si erano intesi. Il palo della banda aveva sbagliato una segnalazione e il colpo era sfumato. Avevano diversi obiettivi, distributori, ma non solo. Quella stessa mattina i carabinieri (quelli del nucleo investigativo di Arezzo e quelli della compagnia di San Giovanni Valdarno) erano pronti ad intervenire in tre zone diverse: in un’area di servizio di San Giovanni, quella di Montevarchi e un’altra a Terranuova Bracciolini. Poi, nel momento in cui i malviventi hanno iniziato a “vestirsi” per la rapina vicino al distributore “iperself” di Montevarchi, i militari sono stati dirottati in zona, intervenendo prima che il misfatto fosse consumato.
Caserta Cronaca Maddaloni Sessa Aurunca Sessa Aurunca Galluccio
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.