Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La Giovane Italia di Caserta ricorda gli eroi di Nassiriya

12 / 11 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


I membri dell’esecutivo provinciale Giovane Italia Caserta (Marco Piccolo, Mario Di Pippo, Marco Lettieri, Salvio Balivo, Giusy D’Aiello, Attilio Lullo, Rosa Maria Di Salvo, Marco Polverino, Antimo Menditto) ed i presidenti delle sezioni Giovane Italia presenti sul territorio, ricordano i caduti per la pace del 12 novembre 2003 a Nassyria. Un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiò davanti alla base MSU italiana dei carabinieri provocando la morte di 19 nostri connazionali in missione di pace. Un vile attentato che rimarrà per sempre nella memoria degli italiani che rappresentano un momento storico per la ripresa del sentimento nazionale e di rinsaldato legame tra il popolo e le Forze Armate. I caduti per la pace furono i carabinieri Massimo Bruno, Giovanni Cavallaro, Giuseppe Coletta, Andrea Filippa, Enzo Fregosi, Daniele Ghione, Horacio Majorana, Ivan Ghitti, Domenico Intravaia, Filippo Merlino, Alfio Ragazzi, Alfonso Trincone, i militari dell’esercito Massimo Ficuciello, Silvio Olla, Alessandro Carrisi, Emanuele Ferraro, Pietro Petrucci, i civili Marco Beci, Stefano Rolla. Essi sono caduti nel compimento del loro dovere, al servizio della Patria, mentre si impegnavano a prestare aiuto alla popolazione di un Paese martoriato dalla guerra. Nell’anniversario di questo triste evento vogliamo inoltre esprimere i nostri sentimenti di vicinanza all’Arma dei Carabinieri e all’Esercito Italiano e soprattutto ai ragazzi che nelle varie parti del mondo rappresentano l’Italia nelle varie missioni di pace. Grazie!
Caserta Politica Eventi carabinieri carabinieri strage
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.