Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La guerriglia a Castel Volturno. Scarcerato Pasquale Cipriano. Il figlio Cesare resta in carcere

16 / 07 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il Gip di Santa Maria Capua Vetere Ivana Salvatore ha confermato la carcerazione per Cesare Cipriano, 21 anni, disponendo invece la scarcerazione per Pasquale Cipriano, 60 anni, padre del giovane. I due erano stati fermati domenica scorsa a Castel Volturno, dopo il ferimento di due immigrati ivoriani di 30 e 37 anni che ha poi scatenato la rivolta degli altri membri della folta comunita' africana con l'incendio di quattro auto e un appartamento. Il pm Giuliano Giuliano aveva chiesto per entrambi la convalida del fermo. Cesare e Pasquale Cipriano, difesi dall'avvocato Giovanni Zannini, erano stati sottoposti a fermo quali indiziati dei reati di tentativo di omicidio, porto e detenzione di armi. "Il gip - spiega Zannini - ha derubricato l'accusa di tentato omicidio per Cesare Cipriano, come da me richiesto, contestandogli le lesioni personali aggravate dall'uso dell'arma; restano gli altri reati. Per il padre ha invece escluso il tentato omicidio e per questo ne ha disposto la scarcerazione".
castel volturno sparatoria pasquale cipriano cesare cipriano cesare cipriano extracomunitari
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.