Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La maggioranza approva il bilancio di Sagliocco e Rossi

07 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il consiglio comunale di Aversa ha provveduto all'approvazione del bilancio preventivo 2013. Compatta la maggioranza (con la sola variazione di avere adesso 8 consiglieri Pdl dopo il passaggio di Costanzo tra le fila del gruppo di Berlusconi). Nel considerare il momento critico che sicuramente non consente di utilizzare somme considerevoli per apportare miglioramenti e opere pubbliche, è stato fatto ogni sforzo indirizzato all'evitare sprechi senza rinunciare alla qualità. Nella relazione dell'asessore al bilancio, Guido Rossi, si è messo in evidenza come sia chiara la volontà di non intaccare le già martoriate tasche dei cittadini attraverso il recupero di somme relative alle imposte di cui il comune è in credito ma "trascurate" nella riscossione soprattutto dalla precedente amministrazione. Dunque Tarsu, Imu, e gran parte degli oneri concessori mai versati dovranno essere scovati e recuperati. Purtroppo, nonostante la volontà di indirizzo univoco della maggioranza a voler tenere le redini di un progetto volto a garantire al cittadino una gestione meno onerosa di quanto fosse necessario, note critiche sono giunte dall'opposizione, in particolare dall'esponente del Pd, Villano, il quale nella sua nota evidenzia mancate occasioni di innovamento senza peró alcuna azione propositiva. Ulteriori interventi sono stati fatti da Capasso di Noi Aversani che ha auspicato al buonsenso e ad un cammino comune, privo di sterili polemiche e sottolineando gli sforzi profusi al recupero di somme finora "dimenticate" che possono dare grande ossigeno alle casse comunali, soprattutto accelerando le procedure di recupero delle stesse. Altrettanto critico l'esponente SEL, Morra, che ha censurato in ogni suo aspetto il documento, a partire dai tempi di approvazione che purtroppo non sono dipesi dalla amministrazione da poco insediatasi. Colpo di scena invece dall'altro candidato sindaco Cella, il quale dopo i tanti plausi pubblici per l'opera della maggioranza, si è detto costernato dal non poter approvare il bilancio dal momento che tante voci importanti, nonostante le ammesse ristrettezze sono state, a suo avviso, sottovalutate o dimenticate.
Politica Aversa Mondragone S.M.C.V S.M.C.V Sant`Angelo d`Alife
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.