Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

LA MORTE DEL VESCOVO DI CASERTA. Il ricordo di Zinzi, Del Gaudio e tutte le reazioni

24 / 09 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Domenico Zinzi, presidente della Provincia di Caserta. “Esprimo profondo dolore per la scomparsa del vescovo di Caserta, monsignor Pietro Farina. Alla sua famiglia e all’intera comunità cattolica casertana va la mia sincera vicinanza in questo momento di grande tristezza. Con la scomparsa del vescovo Farina se ne va un pastore umile, sempre al fianco dei più deboli, nonché una preziosa guida spirituale per tutti noi cattolici. Il significato del suo messaggio e della sua opera resteranno sempre vivi, costituendo un riferimento per tutti coloro i quali continueranno il suo percorso di fede e di solidarietà”.
 
Pio Del Gaudio, sindaco di Caserta. “E’ una notizia drammatica per tutti noi. Abbiamo sperato e pregato fino alla fine. Esprimo dolore, tristezza e cordoglio a tutta la chiesa e ai familiari del caro Don Pietro”.
 
Paolo Romano, presidente del consiglio regionale della Campania. “La scomparsa di Monsignor Pietro Farina, vescovo di Caserta, è un lutto che appartiene all’intera comunità cristiana. A nome mio e del Consiglio regionale della Campania, esprimo il più sentito cordoglio. Pensando alle riflessioni di Sant’Agostino, la morte non è niente, solo un passaggio dall’altra parte, sono convinto che coloro i quali hanno avuto la mia stessa fortuna, conoscere e ascoltare gli insegnamenti di Monsignor Farina, continueranno a sentirlo accanto a sé, come se non fosse mai morto, ma soltanto “nascosto nella stanza accanto”.
 
Tommaso De Simone, presidente della Camera di Commercio Caserta. «La notizia della morte del Vescovo di Caserta, Pietro Farina, lascia profondamente addolorata un’intera comunità che in lui aveva trovato una guida non solo spirituale. Esprimo a nome della Camera di Commercio di Caserta e mio personale il cordoglio per la scomparsa di Monsignor Pietro Farina, al quale va la nostra riconoscenza e gratitudine per il servizio reso non solo alla comunità religiosa ma anche a quella civile». 

Rosa De Lucia, sindaco di Maddaloni. “Esprimo il più profondo cordoglio per la scomparsa del Vescovo Monsignor Pietro Farina, personalità che ha donato una grande ricchezza culturale e umana a tutta la comunità. Sono certa di interpretare l'unanime e forte sentimento di commozione dell'intera cittadinanza per il ritorno alla Casa del Padre di Monsignor Farina, figlio della nostra terra e pastore illustre e caritatevole della nostra diocesi”.

Massimo Grimaldi, presidente della commissione Bilancio della Regione. ''La morte del vescovo di Caserta monsignor Pietro Farina è una notizia che mi addolora. Esprimo la mia più sentita vicinanza alla comunità cristiano-cattolica casertana nonché alla famiglia colpita da questa grave perdita. Monsignor Farina ha rappresentato un punto di riferimento per la Chiesa e per il territorio casertano lasciando tracce indelebili della sua attività al servizio delle fasce più deboli della popolazione nelle comunità dove ha operato'', conclude Grimaldi.

Angelo Consoli, consigliere regionale. “Mi sento particolarmente colpito dalla perdita di Monsignor Pietro Farina, Vescovo di Caserta con il quale ho vissuto momenti importanti della mia vita per gli insegnamenti che ho potuto apprendere da Lui e per i consigli dei quali ho cercato di far tesoro. E’ una gravissima perdita, non solamente per i cattolici di Caserta, ma per tutto il popolo della provincia e per l’intera comunità campana”.

Pina Picierno, deputata. “Sono profondamente addolorata per la scomparsa del Vescovo di Caserta, monsignor Pietro Farina; la mia vicinanza ed il mio cordoglio all’intera comunità diocesana e civile che in lui aveva trovato una guida autorevole e generosa. Le parole di solidarietà e fratellanza che sempre aveva speso per la sua terra resteranno nel nostro cuore e nelle nostre azioni quotidiane”.

Alberto Zaza d’Ausilio, presidente della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro. “La grave perdita mi colpisce per l’antica amicizia che mi legava a Monsignor Pietro Farina fecondo ministro di Dio fino all’ultimo anelito di vita. Tanti i ricordi, fra i più cari la visita resa alla vigilia del Natale di tre anni fa alla sede della “gloriosa Società di Storia Patria di Terra di Lavoro” con l’augurio “di continuare con entusiasmo il suo impegno al servizio della cultura”.

Pietro Riello, sindaco di Castel Morrone. “A nome mio, dell’amministrazione comunale e dell’intera comunità di Castel Morrone esprimo il più profondo cordoglio per la scomparsa di Sua Eminenza Monsignor Farina Vescovo della diocesi di Caserta. Il ricordo del suo operato nell’intera provincia di Caserta ed in ultimo nel vescovato della Diocesi di Caserta ha lasciato un segno indelebile nei cuori dei tanti fedeli che hanno potuto conoscerne direttamente le sue altissime qualità umane. Monsignor Farina ha sempre saputo vivere in stretto contatto con la comunità soprattutto nei momenti difficili. Il suo amore per la cultura, l’autorevolezza del suo insegnamento religioso e la semplicità dei modi resteranno per noi il segno di un uomo capace di essere guida religiosa e punto di riferimento imprescindibile per l’intera diocesi”.

Padre Miguel Cavallè Puig, presidente Fondazione Villaggio dei Ragazzi. “Con la sua attività pastorale  Monsignor Pietro Farina, pastore illuminato e generoso, ha lasciato un segno indelebile in tutta la Diocesi di Caserta, nell’intero mondo ecclesiastico e nella “Sua” amata Fondazione Villaggio dei Ragazzi. Sono tanti i ricordi che Monsignor Farina lascia oggi in eredità al Villaggio dei Ragazzi, che perde un  vero amico ed un eccellente testimone della Sua quasi settantennale storia nel campo socio-educativo-istruttivo e formativo. La Fondazione Villaggio dei Ragazzi e  la Comunità dei Legionari di Cristo di Maddaloni esprimono profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia”.

Antonio De Angelis, sindaco di Marcianise. “Esprimo profondo cordoglio per la dipartita di monsignor Pietro Farina, cogliendo l’occasione per ricordarne la passione educativa, l’accorata vicinanza al mondo dei giovani e l’amorevolezza che hanno animato il suo impegno pastorale. Con la sua scomparsa perdiamo una guida spirituale ed un padre partecipe, in modo sollecito e tenace, dei problemi reali dell’intera diocesi”.

Cisl Caserta. “La Cisl di Caserta manifesta dolore e profonda commozione per la scomparsa di Monsignor Pietro Farina, Vescovo della diocesi casertana. E’ una perdita grave non solo per i cattolici e per quanti traggono dalla Fede alimento per il proprio impegno sociale, ma per tutti i cittadini casertani che hanno trovato in Mons. FARINA un punto di riferimento essenziale e una guida spirituale fondamentale specie in questo periodo di grave crisi che colpisce la coesione sociale. Monsignor Farina ha sempre speso parole ed impegno in favore dei più deboli, degli emarginati, dei giovani, dei disoccupati e dei lavoratori; il Suo alto magistero spirituale si è manifestato nei confronti delle istituzioni, di tutti i soggetti sociali e politici richiamando tutti al senso e all’etica della responsabilità, all’impegno comune e alla ricerca delle soluzioni possibili ai tanti problemi  che assillano la nostra comunità”.

Juvecaserta. “La Juvecaserta, che ebbe anche l’onore di annoverarlo tra i suoi sostenitori, si associa al dolore della comunità Ecclesiale casertana per la scomparsa di monsignor Pietro Farina, Vescovo della città di Caserta, Uomo e sacerdote di grande sensibilità ed umanità”.

Vincenzo Cappello, segretario provinciale Partito Democratico. "Apprendo con dolore la triste notizia della scomparsa di Monsignor Pietro Farina, Vescovo di Caserta già amministratore apostolico di Aversa nonché Vescovo della Diocesi di Alife-Caiazzo e mi unisco al cordoglio delle comunità dove ha esercitato con sollecitudine e rettitudine il Ministero episcopale. Da sindaco di Piedimonte Matese ho avuto modo di apprezzare l'operato del Vescovo e con piacere ricordo la coraggiosa e puntuale opera di radicamento del messaggio di Cristo e della sua Chiesa così come pure l'entusiasmo quotidianamente profuso dall'alto prelato nel contribuire al cammino di rinascita spirituale del nostro territorio. Nell'esprimere le sentite condoglianze mie personali e di tutto il Partito Democratico provinciale, mi stringo con affetto alla famiglia di Monsignor Farina e al popolo dei fedeli che perde una guida eccellente, puntuale e presente e a cui va la nostra riconoscenza e gratitudine per il servizio reso non solo alla comunità religiosa ma anche a quella civile".  

Carlo Sarro, deputato. “La scomparsa di Monsignor Pietro Farina rappresenta un momento di vero lutto per l’intera Terra di Lavoro, non solo perché Egli è stato uno dei suoi figli più illustri, ma anche e soprattutto perché alle nostre comunità ha assicurato la sua azione pastorale sempre efficace, tempestiva ed intelligente. Io che ebbi il privilegio, in qualità di sindaco di Piedimonte Matese di accoglierlo, in occasione del suo ingresso, quale nuovo Vescovo della diocesi di Alife-Caiazzo, ho potuto apprezzarne le straordinarie qualità umane, la generosa disponibilità e la sollecitudine pastorale che da subito lo resero un prezioso riferimento per tanti; non è un caso che il suo profondo legame con il nostro territorio sia rimasto inalterato anche quando fu destinato alla prestigiosa cattedra di Caserta. Il suo esempio a lungo continuerà ad illuminare il percorso di quanti lo conobbero e, sono certo, che anche per il futuro, la sua testimonianza di valori religiosi ed etici continuerà ad essere un importante punto di riferimento”.

Eduardo Giordano, consigliere regionale. “Uomo di pace e di dialogo che con la Sua presenza, attenta e solerte, ha segnato la vita spirituale della nostra Comunità. Ai suoi familiari ed alla Diocesi di Caserta vanno le mie più sentite condoglianze”.
caserta vescovo morto pietro farina pietro farina funerali
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.