Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La nuova genialata di Monti: arriva la tassa sulle bevande gassate. A rischio la produzione nel casertano

13 / 06 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Bisogna stare attenti a ciò che si dice ed ai segnali che si lanciano” è quanto ha dichiarato il Segretario regionale della Ugl Agroalimentare Campania Ferdinando Palumbo commentando la notizia apparsa sulla stampa nazionale secondo la quale il governo e più precisamente il Ministro della salute Renato Balduzzi si appresterebbero ad introdurre una tassa sulla obesità che sulla scia di quanto accaduto in Francia andrebbe a colpire le bevande gassate. “Sono preoccupato” spiega il sindacalista “poiché in Campania sono presenti entrambe le multinazionali leader del settore (la Coca cola a Marcianise, la Ferrarelle a Riardo solo per quel che concerne il casertano), che assicurano tra produzione ed indotto una importante ricaduta occupazionale sul nostro territorio. Credo che il governo farebbe bene a valutare con maggiore attenzione l’introduzione di una tassa che avrebbe come primo risultato l’innalzamento dei prezzi e la relativa riduzione dei consumi, e che potrebbe fornire un alibi a disinvestire; prospettive che gli esponenti delle industrie imbottigliatrici devono evitare seppur velatamente di prospettare. Siamo i primi” ha concluso Palumbo “a sostenere il Made in Italy, le eccellenti produzioni del nostro agroalimentare e la lotta alla cattiva alimentazione, ma sono scelte che soprattutto in tempo di crisi non possono in nessun modo ricadere sui lavoratori”.
Caserta Marcianise Economia Riardo Riardo paintball
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.