Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La Regione stanzia 300mila euro al Comune di San Felice per la riqualificazione della ‘Fontana di San Marzano’

15 / 04 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il Comune di San Felice a Cancello, guidato dal sindaco Pasquale De Lucia, ha ottenuto dalla Regione Campania un finanziamento da 300mila euro per eventi legati allo sviluppo socio-artistico-culturale  del territorio. Il sindaco ha affermato a tal proposito: “Tra le centinaia di proposte progettuali presentate solo 31 in tutta la Regione Campania sono state finanziate, ed in Provincia di Caserta il Comune di San Felice a Cancello risulta il primo in classifica e sesto secondo la graduatoria allegata al Burc pubblicato in data odierna. Il progetto denominato “San Felice a Cancello tra storia, cultura e tradizione 1° edizione”, prevede la riqualificazione e la valorizzazione del bene storico architettonico e paesaggistico del sito denominato “Fontana di San Marzano”, situata nella frazione Talanico. In merito al suddetto progetto finanziato  grazie alla professionalità dell’attuale amministrazione - continua il Sindaco - colgo l’ occasione per ringraziare anche la Regione Campania rappresentata dall’ assessore al ramo ed amico Pasquale Sommese. Quindi altro obiettivo importante raggiunto in una comunità che cresce anche attraverso la riqualificazione dei siti storici e culturali. Unitamente a questo intervento di riqualificazione della storica fontana di San Marzano, verrà effettuata una serie di grandi eventi che saranno organizzati sul nostro territorio, per cui alla faccia di chi dice, “dilettanti allo sbaraglio” San Felice a Cancello non perde occasione per primeggiare a livello provinciale regionale e statale nell’interesse del territorio.
san felice a cancello fontana di san marzano riqualificazione finanziamenti finanziamenti lavori
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.