Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La Cina è più vicina, firmato uno storico accordo per la città di Caserta

24 / 09 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il rafforzamento della cooperazione tra le città lungo la Via della Seta è l'obiettivo del protocollo d'intesa siglato in Cina, tra la Città di Caserta e quella di Xi'an. L'accordo, sottoscritto dal sindaco Pio Del Gaudio, invitato nella Repubblica Popolare Cinese con l'assessore al Turismo e Grandi Eventi Pasquale Napoletano, prevede unità di intenti e di azioni, ispirate dallo sviluppo pacifico, per la promozione e la valorizzazione di tutte le città aderenti alla Tavola Rotonda riunitasi in occasione delle Celebrazioni della Giornata Internazionale della Pace a Xi'an. E' il patrimonio culturale, per le città aderenti, il motore della cooperazione e dello sviluppo. Esso può generare scambi commerciali, imprenditoriali, culturali e professionali avviando processi di innovazione della cooperazione all'insegna delle dinamiche dello sviluppo urbano. "E' stata un'esperienza straordinaria" , afferma il sindaco Pio Del Gaudio a conclusione della missione  che ha condotto in Cina con analoghi propositi gli amministratori di Portici ed Ercolano. "Ci è stata fornita un'opportunità unica per raccontare i nostri territori ad un popolo che in questi anni ha saputo realizzare un'economia competitiva, coniugando tradizione e innovazione. Questo è il connubio cui punta anche la città di Caserta che, nonostante le gravissime difficoltà in cui versa, custodisce saperi e opportunità che sono il fondamento del nostro rilancio. Ovunque negli incontri istituzionali che abbiamo svolto ci sono stati interesse e attenzione  per quanto il nostro territorio può offrire in termini turistici, economici e commerciali. Mi aspetto ora che il tessuto economico e produttivo, ma anche quello delle realtà sociali ed associative della città, sappia cogliere l'apertura di questo canale di rapporti avviato con la Cina". "Da Xi'an – aggiunge l'assessore Napoletano –  città che con il suo Esercito di Terracotta attira milioni di visitatori da ogni parte del mondo, abbiamo tanto da imparare. La nostra città deve con convinzione generare processi di sviluppo collegati alla presenza di monumenti di prestigio. La qualità della Reggia e del Real Belvedere di San Leucio diventerà un valore soltanto quando l'impegno di Caserta sarà speso, all'unisono,  da tutti i suoi principali attori istituzionali, economici ed imprenditoriali. Avere consapevolezza delle proprie ricchezze è il primo passo per "vendere" il proprio territorio. Abbiamo visto qui realizzata questa verità, in cui crediamo da sempre".  

caserta cina accordo via della seta xin ia
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.