Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La Corte dei Conti boccia il duo Bosco/Sarogni, rilevate gravi irregolarità contabili

16 / 01 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Procura Genera della Corte dei Conti, con la pronuncia n. 260 del 2014, ha evidenziato diverse gravi irregolarità contabili del Comune di Casapulla. Una grave bocciatura per l’ex sindaca Nando Bosco e il suo “delfino”, l’attuale primo cittadino Michele Sarogni, con l’opposizione che ha subito colto l’occasione per tornare a mettere sul banco degli imputati la giunta. Nel dossiere della Corte dei Conti emerge in particolare un’eccessiva quantità di residui attivi di dubbia esigibilità che il Comune doveva incassare nel triennio 2012-2014; un elevato accumulo di residui passivi che il Comune avrebbe dovuto pagare; una gestione allegra delle entrate ed una poco oculata gestione delle spese; il costante ricorso all’anticipazione di cassa che ha provocato una sostanziosa massa di interessi debitori dal 2012 al 2014; una sconsiderata distrazione di fondi vincolati per sostenere la spesa corrente; sostanziali irregolarità nelle procedure concorsuali per la vendita della farmacia comunale.  "E' un dovere - secondo il consigliere Martusciello - informare i casapullesi su come è stato amministrato il nostro paese e sulla pesante eredità lasciata da Ferdinando Bosco e Agostino Sarogni ai figli Michele e Luigi. Già nella passata amministrazione avevamo denunciato grosse difficoltà riguardo la situazione economica dell'Ente ma puntualmente venivamo smentiti e cacciati di populismo. La Corte dei Conti ha fatto chiarezza, evidenziando una serie di anomalie nonché errori contabili, gravi inadempienze che causeranno di sicuro altri problemi "economici" a tutti i cittadini di Casapulla”.

casapulla corte dei conti bilancio nando bosco michele sarogni irregolarita
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.