Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La sanità a Caserta. Va in ospedale con la schiena bloccata e torna a casa in lacrime con 50 euro in meno

19 / 11 / 2014

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Va in ospedale con un forte dolore alla schiena, paga il ticket da 50 euro e torna a casa ancora più sofferente. E' quanto accaduto ad una ragazza di Caserta. La 25enne martedì sera ha chiesto alla madre di accompagnarla al Pronto Soccorso dell'ospedale civile di Caserta a causa di un forte dolore alla schiena per il quale era sofferente già da qualche giorno. Giunta in ospedale, la ragazza è stata visitata con grande celerità senza, però, che la dottoressa riuscisse a porre un rimedio. In circa mezz'ora trascorso per la registrazione dell'accesso e le dimissioni, alla giovane ragazza non è stato fatto altro che prescrivere dei medicinali per curare la lombalgia (stando al referto medico) senza alcun altro intervento (come ad esempio un antidolorifico) che potesse alleviare il dolore e permetterle, quantomeno, di sopportarlo durante la notte. A denunciare la situazione è stato il padre della ragazza che ha affermato: «Ma è normale pagare 50 euro per un'occhiata? - ha affermato Rodrigo-. Se io mi reco al Pronto Soccorso, soprattutto in orario notturno, per un dolore come quello che sta sopportando mia figlia, mi aspetto, quantomeno, che la dottoressa che effettua il controllo possa fare qualcosa, anche attraverso l'intervento di medicinali ed antidolorifici, per poter placare il dolore. Altrimenti, stante così le cose, a che serve tenere aperto l'ospedale di notte? Per una semplice prescrizione che avrebbe potuto fare qualunque medico?».

caserta ospedale pronto soccorso ragazza denuncia padre
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it