Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La sparatoria a Pescopagano, mano pesante del pm per il giovane Cipriani

31 / 03 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Spari e rivolta degli extracomunitari a Pescopagano, il pubblico ministero chiede 4 anni di carcere per Cesare Cipriani, reo confesso del ferimento di due stranieri a Mondragone dal quale poi scoppiò la rivolta degli extracomunitari presenti sul territorio.  Per il pm si è trattata di una reazione violenta alla lite scoppiata con alcuni suoi parenti, i quali volevano verificare, come agenti dell’agenzia di vigilanza “La Custodia”, se gli africani intercettati avessero rubato una bombola di gas. E per di più, per il magistrato, non devono essere concessi sconti o benefici «per via che non è stata mai rinvenuta l’arma». Cipriani ha scelto il rito abbreviato.

mondragone sparatoria pescopagano cesare cipriani rivolta extracomunitari
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.