Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La 'vendetta' di Zinzi contro Del Gaudio & Co. Lo volevano cacciare, ora ha il partito in mano

02 / 06 / 2015

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La vendetta, si sa, è un piatto che va servito freddo. E quella che Gianpiero Zinzi ha rifilato al gruppo dirigente di Forza Italia Caserta è davvero di quelle indimenticabili. Il figlio dell'ormai ex presidente della Provincia Domenico ha sfondato la soglia delle ventimila preferenze in provincia di Caserta nella lista di Forza Italia, proprio da quel partito dal quale lo volevano cacciare. Tutta colpa della crisi apertasi al Comune di Caserta, col caso, diventato clamoroso, delle dimissioni dei consiglieri sbagliate e ribadite, con tanto di doppio atto dal notaio. Zinzi, che in Comune a Caserta ha 4 consiglieri di proprio riferimento, non li ha fermati per salvare il sindaco Pio Del Gaudio (e con lui anche l'assessore Giuseppe Greco ed il gruppo di Paolo Marzo) e questo ha scatenato la reazione dei consiglieri comunali e degli assessori di Forza Italia, Nuovo Psi ed ex MpA che hanno chiesto la sua espulsione dal partito a pochi giorni dal voto. Una situazione paradossale che poteva scombussolare i piani di Gianpiero Zinzi che aveva contro, proprio nella sua Caserta, una consigliera comunale come Lucrezia Cicia ed un assessore, Peppe Greco, ma che invece ha dato, a lui ed al suo gruppo, la forza per lo sprint finale, che gli ha consentito di portare a casa un risultato eccelso. Che, adesso, gli permetterà di prendere il partito di Forza Italia (o quello che diventerà) in mano grazie alla forza dei numeri che sono virati sul suo nome. Numeri da far paura, considerando che sono pari quasi quanto a quelli di un altro 'figlio illustre' come Armando Cesaro che a Napoli, con un bacino elettorale tre volte più grande, ha preso qualche migliaia di voti in più. Segno che la partita è stata preparata bene su Caserta. Dove, da oggi, in Forza Italia bisognerà fare i conti (e dar conto) al consigliere regionale recordman di preferenze. Anche perché uno rappresentante di Forza Italia Caserta in Regione Campania 

LEGGI ANCHE Tutti gli eletti in consiglio regionale in Campania

forza italia caserta gianpiero zinzi pio del gaudio espulsione regionali
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.