Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Laboratori di analisi e centri di riabilitazione, sospesi i servizi in tutta la Campania. Si muovono i segretari regionali della Cisl

14 / 10 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il segretario generale della Cisl Campania Carmine Crisci ed il collega della Funzione pubblica Rino Brignola hanno inviato una al Sub Commissario ad Acta per l’attuazione del Piano di rientro della sanità per chiedere di verificare quanto sta accadendo relativamente alla sospensione dei servizi delle strutture della sanità privata accreditata. "Ancora una volta - si legge nella missiva - il conflitto che si è innescato tra il Sistema Sanitario Privato accreditato e la Regione Campania finisce per colpire le fasce più deboli della popolazione: bambini, anziani, diversamente abili, interi nuclei familiari già con forti disagi economici e sociali. Con il superamento del limite dei tetti di spesa, tutte le strutture riabilitative, i laboratori di analisi, hanno comunicato la sospensione del servizio, con grave nocumenti per gli utenti che sono costretti a pagare direttamente e per intero le prestazioni erogate, laddove l’assistenza non sia stata addirittura interrotta. La CISL da tempo sta sollecitando la necessaria verifica sulla situazione della Sanità Privata accreditata, in particolare in relazione alle risorse assegnate (tetti di spesa), ai requisiti di accreditamento, alle tipologie ed alla qualità delle prestazioni erogate. Ma spiace constatare che ad oggi nulla di tutto ciò è avvenuto. Inoltre la Regione Campania ha vietato l’osmosi tra le diverse branche della riabilitazione. Tale pratica, se in passato permetteva ad ogni struttura riabilitativa di poter compensare l’eventuale superamento del limite di spesa di una branca mediante l’utilizzo dei fondi stanziati per altre, oggi ha determinato un precoce raggiungimento dei tetti di spesa, con l’inevitabile ricorso alla sospensione dell’erogazione delle prestazioni. Riteniamo pertanto non più rinviabile un incontro ad horas con la Struttura Commissariale, al fine di individuare tutte le possibili soluzioni utili a ripristinare immediatamente la regolarità del servizio ed evitare l’esplosione nei prossimi giorni di forme di protesta da parte dell’utenza e degli stessi lavoratori del settore difficilmente controllabili".
caserta segretari regionali cisl sospensione sospensione laboratori analisi
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.