Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

L`anatema del vescovo di Aversa: "Ci sono persone che calpestano la vita degli altri"

21 / 10 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Una comunicazione che non urli le colpe degli altri, ma che ci aiuti a capire coinvolgendoci in un cammino vivo e positivo per la nostra terra”. Una riflessione, ma anche un appello accorato ai mass media quello lanciato dal vescovo di Aversa Mons. Angelo Spinillo, in occasione della tavola rotonda con i giornalisti della Diocesi tenutasi nel Salone della Curia Vescovile. “Costruire fiducia nella terra dei fuochi: dalla rete dei media al fare rete delle persone per comunicare messaggi di speranza”: questo lo spinoso tema che ha stimolato gli interessanti interventi dei tantissimi esponenti della comunicazione presenti. “Sono qui da meno di due anni e questa iniziativa è nata per accompagnare con l’impegno mio e di tutta la diocesi gli sforzi dei nostri confratelli, che combattono coraggiosamente la più nobile delle battaglie: quella per la vita che è il bene più prezioso donatoci dal Signore. Certo, in questa nostra terra dei fuochi – ha sottolineato Spinillo – è difficile non solo vivere, ma anche rapportarsi con gli altri: ciò produce preoccupanti falle in tutti i settori e anche in quello dei media, dove forse tutti noi dovremmo essere più attenti all’ascolto, mettendo da parte scetticismo e timore di insidie nascoste. Da qui nasce la mia convinzione che, senza fiducia nella comunicazione, non c’è possibilità di progresso pertanto auspico un’attenzione reciproca ed una partecipazione responsabile all’interesse di tutti”. L’Arcivescovo di Aversa ha poi concluso riallacciandosi all’omelia pronunciata ieri nella chiesa di San Biagio a Cardito, in occasione delle esequie di  Pasquale Romano, il trentenne ucciso per errore lunedì scorso a Napoli: “Non esistono posti sbagliati né momenti sbagliati, ma modi di essere sbagliati, così come ci sono persone che amano la vita e altre che la calpestano”.
Cronaca Aversa camorra aversa aversa vescovo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.