Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

L`arte come esperienza condivisa. Keith Haring alla corte di Vanvitelli

03 / 06 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Questa è la storia di un uomo,di un inventore, di un emarginato, di uomo che racconta la città e la vita disegnando, dipingendo,icone e modelli che ciascuno di noi, a poco a poco, è in grado di riconoscere, lasciando la sua firma ovunque si trovi. Nelle metropolitane, sui cartelloni pubblicitari,sui muri di Rio e Manhattan con il solo intento di raccontare le storie comuni attraverso la semplicità ed il gusto primitivo delle sue sagome, custodi al loro interno della sua una passione primitiva per il fumetto ma che rivelano inconsciamente il desiderio nascosto di far convergere l'arte nella vita delle persone. Ammirando la sua opera nelle stanze vanvitelliane  colpisce di lui non sono solo la coinvolgente  semplicità di quelle sequenze ininterrotte di bambini a quattro zampe, in alto, e di cani che abbaiano (barking dogs), in basso, come  le figure danzanti dei ballerini di breakdance, il televisore con le ali, il cane, l’uomo con la testa di serpente. Ciò che arriva immediatamente della sua arte è quella volontà interna ai suoi simboli di condividere significati, ispezionare le trame della pluralità del senso e ad arrivare a tutti. Benvenuto Mr.Haring e soprattutto benvenuta alla sua arte neo-pop,ed al suo essere sempre nel cuore della modernità, con l'intento di coinvolgere tutti e lasciare che le sue figure possano prendere vita tra le intepretazoni, le idee e le impressioni di tutti, senza nessun significato predeterminato dall'artista, perchè in fondo la sua arte non imita la vita, ma ne crea ed inventa le forme con gli occhi di tutti.
Caserta Eventi Santa Maria a Vico S.M.C.V S.M.C.V Santa Maria a Vico
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.