Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Lavori bloccati a San Felice in piazza Giovanni XXIII, Nuzzo accusa De Lucia: ‘Rispetta i concittadini disabili’

19 / 01 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Alcuni giorni  fa l’ex sindaco di San Felice a Cancello Emilio Nuzzo era intervenuto circa i lavori bloccati in Piazza Giovanni XXIII iniziati dopo l’approvazione della delibera di Giunta comunale n.158 del 5/12/2013 dall’amministrazione guidata da Pasquale De Lucia: un progetto esecutivo di messa in sicurezza di Piazza Giovanni XXIII con relativo impegno di spesa di 19.000 euro. I lavori si sono bloccati inspiegabilmente nei giorni precedenti al Natale e la piazza rimane un cantiere aperto ancora a tutt’oggi. L’ex Sindaco Nuzzo aveva sollevato l’inutilità dell’opera nonché un problema importante inerente l’inutilizzabilità degli spazi di una piazza centrale del Paese, che così come sono stati predisposti dall’amministrazione in carica prevedono non pochi disagi, affermando: ”La prima edizione del Carnevale sanfeliciano 2012 organizzato dalla mia Amministrazione ha visto la presenza di vari carri di Paesi limitrofi, carri preparati da Associazioni del Territorio, carri dei Bottari, gruppi musicali che come tappa conclusiva scelsero proprio Piazza Giovanni XXIII, la piazza centrale del Paese. Ora tutto questo non potrà più essere realizzabile poiché veicoli del genere non riuscirebbero a circolare in uno spazio così ridotto, due corsie molto ristrette. Questo ovviamente per qualsiasi tipo di manifestazione che prevede il coinvolgimento di mezzi di grandi dimensioni. Consiglio di non andare avanti in questo modo e di attuare una variante per cercare di salvare quello che ancora può essere salvato della piazza principale di San Felice”. Oggi facendosi portavoce di un gruppo di disabili sanfeliciani, Emilio Nuzzo dichiara: “Stamattina mi sono state recapitate queste foto da una amica diversamente abile e mi ha chiesto, insieme ad altri due amici con problematiche simili, di far recapitare queste foto a chi di competenza per evitare ulteriori danni a quelli che già sono stati creati iniziando tali lavori. I lavori non possono restare bloccati per molto altro tempo ancora, poiché, come si evince dalle foto, gli spazi destinati al parcheggio dei diversamente abili sono stati eliminati, la passerella che permette la salita sui marciapiedi laterali alla piazza è stata smantellata e non ancora ripristinata e, inspiegabilmente, anche il passaggio per accedere all’ufficio postale ubicato in Via I Maggio è stato rimosso”. Emilio Nuzzo aggiunge: “Mi auguro che le predisposizioni per la circolazione di carrozzine e altri mezzi per disabili vengano riprese al più presto, senza attendere altri due mesi, tempo che è intercorso dal loro smantellamento fino ad oggi. Mi auguro, altresì, che quanto è stato ingiustamente smantellato venga ripreso a norma di legge rispettando gli spazi per i nostri amici e concittadini disabili, soprattutto i parcheggi riservati. Con questa ulteriore caduta in basso della sensibilità di chi ci amministra, spero che si faccia un passo indietro rispetto alla predisposizione, criticatissima e derisa da tutti i cittadini, della nostra Piazza Giovanni XXIII, permettendo che essa resti uno spazio di condivisione  e di aggregazione senza che venga ridotta a due sterili corsie”.
san felice a cancello lavori piazza giovanni XXIII disabili disabili pasquale de lucia
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.