Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

LAVORO Cassa integrazione a Caserta per 437 lavoratori in 18 aziende. Solo a Benevento va meglio

10 / 03 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L'assessorato al Lavoro della Regione Campania ha inviato all'Inps i decreti per il finanziamento della cassa in deroga per le aziende ammesse al 28 febbraio scorso. I beneficiari sono in totale 3.488 lavoratori, distribuiti in 88 aziende. In dettaglio i dati per provincia: Avellino - 699 lavoratori in 13 aziende; Benevento - 13 lavoratori in 2 aziende; Caserta - 437 lavoratori in 18 aziende; Napoli - 1752 lavoratori in 43 aziende; Salerno - 487 lavoratori in 12 aziende. Il totale dei fondi stanziati per questa prima parte di lavoratori e' di circa 27milioni di euro. Ulteriori decreti saranno emanati nella prossima settimana. Nel rispetto della tempistica concordata con azienda e Governo, nell'elenco di Avellino sono compresi i primi lavoratori di Irisbus. "Continua l' impegno della Regione Campania - sottolinea l'assessore al Lavoro Severino Nappi - in favore del comparto piu' debole del mercato del lavoro: i lavoratori delle aziende in crisi. La scorsa settimana abbiamo emesso i primi decreti per chi e' in mobilita', adesso diamo avvio ai decreti per chi deve percepire la cassa in deroga, ancora una volta primi in Italia. "Oggi stesso i nostri uffici hanno trasmesso i decreti all'Inps e nei prossimi giorni saranno liquidati. Continuiamo a seguire con attenzione questi processi, affiancando al sostegno anche le necessarie attivita' di politiche attive finalizzate alla riqualificazione e alla ricollocazione di questi lavoratori vittime della crisi e che non possono accedere ad altri tipi di sostegno da parte dello stato".

lavoro cassa integrazione caserta napoli napoli salerno
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.