Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Legalità, scrittura e competizione musicale: ecco i successi dell`istituto Fermi di Cervino

10 / 06 / 2014

|

Alfredo Marotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L’istituto comprenviso “Enrico Fermi” di Cervino si distingue, sul territorio, per ben quattro Concorsi vinti (a livello regionale e nazionale) e per diversi premi sul versante musicale.  Grande soddisfazione, dunque, per tutta la scuola, in primis per la dirigente scolastica, professoressa Tagliafierro Daniela, che ha sempre stimolato e trainato tali iniziative, credendo fermamente nelle potenzialità dei suoi studenti.  Il progetto “L’Italia incompiuta” che ha il fine di coinvolgere attivamente i giovani e di portarli a misurarsi con le criticità del proprio ambiente relativamente al tema dell’illegalità, ha visto premiate le alunne della 1° A De Lucia Valeria, D’Onofrio Filomena, Iaderosa Jessica e Pascarella Bianca, coordinate dalla professoressa Crisci Anna. Le studentesse hanno ritenuto opportuno riflettere su questo delicato tema, scegliendo di rivolgersi all’Usr della propria Regione per richiedere la riqualificazione dei monumenti agli antichi mestieri di Santa Maria a Vico, ossia le statue di bronzo site in Piazza Umberto I (località Cellaio). In particolare, le allieve  hanno auspicato che gli elementi distintivi di ciascun territorio, ai tempi della "globalizzazione", possano tornare ad essere punto di partenza per riscoprire il gusto ed il sapore dell' antico, della tradizione e della storia, nonché della "diversità". Ancora, nell’ambito del Concorso “La legalità conviene” indetto dal Rotary Club di Maddaloni, si sono distinte per la sezione B- saggio breve, collocandosi rispettivamente al 3° e 2° posto, le alunne Ficone Valentina e Morgillo Caterina (3°B), mentre un 3° posto per la sezione B-poesia è spettato all’allieva Pascarella Bianca (1° A). Le studentesse, coordinate dalle docenti Florio Floriana e Crisci Anna, hanno realizzato, attraverso scritti consoni alle personali propensioni, elaborati intrisi di riflessione critica, metafore e sinestesie della “Terra dei fuochi”, imbevuti di messaggi profondi e speranzosi per l’imminente futuro del nostro territorio. Sempre in merito alla legalità, la classe IV della Primaria ha ricevuto una premiazione nell’ambito del Progetto “Eco museo”, Il futuro della memoria”, giunto alla sua III edizione. Altre soddisfazioni al “Fermi” sono giunte sul versante della scrittura: la scuola ha, infatti, ricevuto un 2° premio per la XIV edizione del Concorso “Il miglior giornalino scolastico Carmine Scianguetta”; mentre il Concorso indetto dall’Associazione Napolinoir,  “Parole in giallo”, con la diretta del TGR Campania, ha visto classificarsi al 2° posto l’alunna Piscitelli Angela (3° B) coordinata dalla professoressa Florio Floriana. Il suo racconto, dal titolo “Giallo in rosa”, si è incanalato perfettamente tra le righe del genere, in un intreccio di omicidi, tradimenti, mistero ed indagini poliziesche, mettendo in luce, con ingegno ed originalità, la rovina totale a cui può condurre un amore ossessivo.  In particolare, il progetto di “genere”, “Sulle vie della parità”, ha regalato al “Fermi” un 1° premio sia regionale che nazionale, con intervista e menzione speciale sulla rivista “Noidonne”. Le alunne Capasso Giuseppina, Di Nuzzo Maria Giovanna, Eletto Vincenza e Pascarella Speranza della classe 3° D, coordinate dalla professoressa Crisci Anna, si sono concentrate sulla toponomastica femminile che riguarda Cervino, riscoprendo un lato, forse poco battuto, ma non per questo meno  interessante, del territorio in cui vivono e studiano. Il gruppo  ha, così, presentato un progetto molto apprezzato che, partendo dal paese, si è concluso con una nuova proposta di intitolazione a Giuliana Dal Pozzo (Direttrice, tra l’altro, della sopracitata rivista) che si vedrà concretizzata nei prossimi censimenti. Un richiamo speciale va fatto alle premiazioni sul versante musicale, da sempre tradizione fiorente e fiore all’occhiello della Scuola. Anche quest’anno l’Istituto ha partecipato, attivamente ed efficacemente, a diverse competizioni: si è rinnovato l’appuntamento, per l’ottava volta, a San Marco dei Cavoti in occasione della rassegna musicale giunta alla XV edizione; ancora, un attestato di merito per “l’elevata professionalità dei docenti e degli alunni” è pervenuto dal IX Concorso Internazionale Giovani Musicisti “Luigi Denza”. La scuola ha, inoltre, riscosso un 1° premio per il Trio ed un 2° per l’Orchestra ad Airola , dove si è tenuta la “Kermesse Internazionale di esecuzione musicale”.   Insomma, la passione che in queste sfide si è evinta, probabilmente, ha emozionato le giurie; così, alla gioia della partecipazione si è aggiunta quella della premiazione.   E’ doveroso, però, ricordare che, a prescindere dalle classi e dai lavori premiati, i Concorsi in questione si ascrivono in un quadro progettuale di ben più ampio respiro, che ha visto gli studenti cimentarsi in tante e diverse competizioni: elaborazioni grafiche, giochi matematici e letterari, gare di lettura, anche interne alla Scuola (attraverso gli eventi promossi nell’ambito del Progetto Biblioteca).  Ed in ognuna di queste competizioni gli allievi hanno avuto occasione di riflettere su tematiche portanti quali: l’ambiente, la storia, la legalità, l’alimentazione.  Inoltre, l’attività laboratoriale, a cui la Scuola è molto sensibile,  non solo ha conferito alle lezioni un taglio più operativo, inneggiando alla didattica formativa, quanto, soprattutto, si è configurata quale opportunità imperdibile per gli alunni di confronto “alla pari”, di contatto diretto col territorio, di ponte tra scuola e vita. Attraverso lavori di gruppo, infatti, si attiva un processo spontaneo di passaggio di conoscenze, di emozioni e di esperienze; e questa pratica abituale è stata ed è una vera e propria occasione di crescita per tutti gli studenti dell’Istituto Comprensivo Fermi di Cervino.
cervino scuola successi scrittura scrittura premiazioni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.