Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Liceo in via Fosse a San Felice, Nuzzo: ‘De Lucia riconosca il lavoro degli altri senza cadere nel ridicolo’

08 / 11 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Scivolone amministrativo per il sindaco di San Felice a Cancello Pasquale De Lucia, la Giunta Municipale e il segretario generale Alfredo Pane in merito alla delibera di giunta n.141 del  5 novembre 2013. Una delibera che si configura “solo come una mera mania di protagonismo che oramai caratterizza De Lucia e la sua Giunta Municipale”, commentano dall’opposizione, “in quanto non vi è alcuna competenza comunale in merito al progetto in fase di realizzazione sullo stabile sito in via fosse ormai di proprietà della Provincia che dal 2011, grazie all’allora consigliere provinciale Emilio Nuzzo, sta provvedendo a dargli un degno futuro”. L’oggetto della delibera in questione: “Rinnovazione proposta istituzione nel territorio del comune di San Felice a Cancello sede distaccata liceo scientifico". Secondo l’opposizione non risultano atti prodotti da Pasquale De Lucia negli anni scorsi che prevedevano un liceo scientifico a San Felice a Cancello, quale sede distaccata del Nono Cortese di Maddaloni. Emilio Nuzzo a tal proposito dichiara: “Alcuni amici mi hanno segnalato la delibera anomala e non mi ha affatto sorpreso la mania di protagonismo in tutto, anche in ciò che non gli compete,  del sindaco De Lucia soprattutto in questo ultimo periodo. La sua attività riguardo lo stabile di via Fosse si è fermata al 2009, anno dal quale manca dalla Provincia di Caserta;  dal 2011 in poi, anno del mio arrivo nella maggioranza consiliare provinciale, che sono stati avviati atti concreti per arrivare finalmente a parlare di Liceo Scientifico. Infatti, l’attività di De Lucia si ferma ad allora, quando con un atto deliberativo comunale concedeva a 30 anni, in comodato uso gratuito, lo stabile alle competenze provinciali”. Dopo l’amministrazione De Franciscis, la Provincia è stata commissariata e la questione stabile via Fosse è stata del tutto abbandonata. Solo a fine 2010 Emilio Nuzzo, primo eletto nella Valle di Suessola a consigliere provinciale, si fece portavoce della sua terra per quanto riguarda il suo destino e avviò tutti gli atti, sia in giunta provinciale, sia al Provveditorato degli Studi, sia negli Uffici della Pubblica istruzione per far sì che venisse riconosciuto un progetto sostanziale che avrebbe poi portato nel maggio 2011 ad appaltare i lavori ed a iniziarli da lì a poco. L’ex primo cittadino Emilio Nuzzo ribadisce: “Con delibera di Giunta provinciale n.2 del 28/01/2011 la Provincia di Caserta ha programmato la realizzazione del Liceo, finanziando il relativo progetto. Al di là di quanto è avvenuto in passato con le varie procedure, inoltrate dal Comune di San Felice a Cancello solo con l’amministrazione Zinzi, della quale allora ero capogruppo dell’Udc, c’è stato il passo concreto alla realizzazione del distaccamento del Liceo Scientifico Cortese di Maddaloni. Come amministrazione provinciale di maggioranza penso che con questa operazione abbiamo dimostrato di tenere in grande considerazione San Felice a Cancello ed oggi, pur non rivestendo cariche amministrative per motivi legati alla mia sfera privata, continuo a mantenere le promesse fatte durante la candidatura a Sindaco nel 2011. I cittadini, che io considero i miei veri giudici, mi hanno eletto  Sindaco con circa 6000 preferenze, e proprio nel rispetto della fiducia accordatami continuerò con i progetti messi in cantiere e con le promesse per uno sviluppo del territorio”. Poi conclude chiarendo: “Questo mio intervento non è per rivendicare una paternità o altro, poiché non è nel mio stile, ma per spiegare ai cittadini lo stato reale delle cose senza raggiri e bugie per oscurare altri. Il Sindaco De Lucia dovrebbe avere l’umiltà di riconoscere il lavoro politico e fattivo degli altri, evitando uscite fuori luogo proprio come la delibera di GM n.141. Non è competenza comunale gestire il progetto poiché è tutto nelle mani della Provincia e dunque il Sindaco e la Giunta hanno deliberato una inutilità, ma oramai non ci meravigliamo più di nulla dopo che abbiamo sentito frasi come “San Felice è una Repubblica a sé” proprio da chi ci rappresenta. Intanto, noi ci stiamo attivando affinché dopo il lotto interno inizino i lavori all’esterno fino al completamento dell’opera, voi continuate solo a deliberare anche ciò che non vi compete. Un’altra occasione per far brutta figura fuori dal nostro Paese, vedi costituzione Ambito C2, vedi battibecchi con altri Sindaci, vedi notizie di cattiva gestione macchina comunale e mi fermo qui”.
comune san felice a cancello scuola lavori lavori pasquale de lucia
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.