Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Lotta alla Sclerodermia, l`ospedale civile in campo per la 18esima giornata nazionale

26 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il Gruppo Italiano per la Lotta alla Sclerodermia con il pieno appoggio di varie Istituzioni, tra cui l’Azienda Ospedaliera “S. Anna e S. Sebastiano” di Caserta, diretta dal Francesco Bottino, coadiuvato dai Direttori Sanitario Diego Paternostro e amministrativo, Luigi Patrone ha rinnovato per domenica 30 settembre 2012 l’appuntamento annuale conla XVIII Giornata Nazionale perla Lotta alla Sclerodermia. Scopo del GILS è quello di sensibilizzare i cittadini, facendo conoscerela SclerosiSistemica, una patologia cronica, autoimmune e altamente invalidante della quale, ancora oggi, non si conoscono le cause. In Italia sono almeno 30.000 le persone colpite, in prevalenza adulti tra i 30 e i 50 anni e di sesso femminile. Anche in questo caso l’opportunità di diagnosticare precocemente la malattia è l’elemento che più di ogni altro concorre al cambiamento della qualità e delle aspettative di vita dei pazienti. Per questi motivi, tra le strutture sanitarie aderenti al progetto “Ospedali Aperti” non poteva esimersi dal concedere il proprio assenso, l’Azienda Ospedaliera “S. Anna e S. Sebastiano” di Caserta, che aprirà le porte dei suoi ambulatori per consulti e visite gratuite, effettuate da Salvatore Lupoli, Responsabile UOSD - Reumatologia e membro del GILS, dalle 9.00 alle 12.00 di domenica 30 settembre 2012 presso i poliambulatori dell’Azienda Ospedaliera casertana per “giocare d’anticipo” contro questa infausta malattia, perché come ormai noto è la prevenzione l’arma più efficace per garantire ai pazienti una vita migliore.
Caserta Salute Aversa Trentola Ducenta Trentola Ducenta Cesa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.