Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

ARMI E DROGA | Blitz dei carabinieri, due arresti. I NOMI

10 / 03 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


I Carabinieri della Stazione di Macerata Campania, hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per spaccio di sostanza stupefacente, Luca Lanzuise, 21 anni, residente a Giugliano in Campania. I militari dell’Arma, nel corso di un servizio effettuato in Giugliano in Campania, hanno notato, in via Pirozzi, il giovane mentre, a bordo dell’autovettura in suo uso, cedeva ad un avventore una bustina in cellophane poi risultata contenere marijuana per un peso di 1,7 grammi. La successiva perquisizione personale e veicolare ha permesso di rinvenire rispettivamente la somma in contanti di 85 euro, ritenuta provento dell’attività delittuosa, nonché una bustina contenente medesima sostanza stupefacente del peso di 1,3 grammi. La perquisizione  domiciliare, invece, ha permesso di recuperare, occultate all’interno della camera da letto, ulteriori 5 bustine contenenti marijuana per un peso complessivo di 8,6 grammi unitamente a materiale vario per il confezionamento delle dosi.

Le operazioni di perquisizione sono state altresì estese anche al locale cantina della stessa struttura abitativa in utilizzo sia a Lanzuise, in qualità di affittuario, che a tale Armando Ciccarelli, 51 anni, proprietario della stessa. Nella circostanza i carabinieri hanno rinvenuto occultate armi e munizioni quali una pistola semi automatica cal. 7,65 mm avente matricola abrasa  con caricatore da 7 colpi, una pistola lancia razzi, cal. 22 priva di matricola, un fucile da caccia modello doppietta, cal. 12 e  76 cartucce cal. 12 e 16 cal. 7,65 mm. I successivi accertamenti hanno consentito di accertare che, le predette armi e munizioni, erano nell’esclusiva disponibilità di Ciccarelli il quale nel medesimo contesto è stato prontamente arrestato per detenzione illegale di armi e munizioni e detenzione illegale di arma clandestina. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.  I due sono stati sottoposti agli arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.“

 

Luca Lanzuise
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.