Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

L`Udc mette di nuovo nel mirino il prefetto: ora vuole l`ampliamento del cimitero

07 / 08 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


E' una pressione costante quella che l'Udc di Marcianise sta compiendo, fin dal suo insediamento, nei confronti del commissario prefettizio Umberto Cimmino. E così dopo aver portato a casa il risultato per l'assunzione dei vigili urbani, ora il partito guidato da Giacomo Tartaglione chiede da subito l'apertura del cantiere per i lavori di ampliamento al cimitero. "I lavori del progetto, presentato oltre cinque anni orsono, sono inspiegabilmente fermi ancorché nei fatti il Cimitero è al collasso". I Centristi ricordano che per l’ampliamento del cimitero comunale è prevista la partecipazione della Service Marcianise s.r.l. in qualità di investitore privato (progetto di finanza), "il che avrebbe dovuto snellire l’iter burocratico di approvazione e di realizzazione dell’intervento medesimo che costituisce una priorità religiosa, sennonché nei fatti vergognosamente ciò non è avvenuto ed ignote tuttora ne sono le ragioni del grave ritardo nell’esecuzione dell’opera".
Marcianise Politica Sport Politica Politica S.M.C.V
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.